Nel 2022, sono state 8 le località premiate come “borghi più belli d'Italia”. Salgono così a 334 i borghi ammessi all’interno dell’Associazione dei borghi più belli d’Italia, organizzazione privata che ogni anno concorre alla valorizzazione del territorio italiano andando a premiare le migliori cittadine italiane tramite attenti parametri. Quest’anno 8 sono le perle cittadine insignite di questo premio, pronte a sbalordirti per le loro bellezze naturali e architettoniche. L’associazione nata con l’obiettivo di valorizzare il patrimonio artistico e culturale dei piccoli centri italiani ha lo scopo di incentivare verso un turismo che non si concentri solo sulle grandi mete turistiche, ma che vada ad esaltare anche le piccole località poco battute dai viaggiatori. In questo articolo vi descriveremo quali sono gli otto nuovi borghi più belli d'Italia e le strutture migliori targate GB Viaggi dove soggiornare.

In questo articolo:

Come si riceve il premio Borgo più bello d’Italia?

“Borghi Più Belli d’Italia” è un’associazione privata che ha l’obiettivo di promuovere i piccoli centri poco conosciuti per incentivare verso un turismo sostenibile che non si focalizzi esclusivamente su un turismo di massa ma piuttosto che valorizzi località poco conosciute ma con un patrimonio artistico e culturale senza eguali. Oggi l’associazione conta 334 luoghi riconosciuti del premio ma l’obiettivo è selezionarne sempre di nuovi per supportare sempre di più il magnifico patrimonio italiano.

Costituita nel 2001, l’Associazione Borghi più Belli d’Italia è nata con l’obiettivo di promuovere i piccoli centri abitati e il loro patrimonio storico, artistico, culturale, l’ambiente e le tradizioni locali. Entrare in questa élite non è semplice perché i Comuni devono superare una valutazione e diversi procedimenti di certificazione basati su ben 72 parametri. Andiamo a scoprire quali sono gli 8 nuovi borghi insigniti di questo esclusivo premio!

Gli 8 borghi premiati come più belli d'Italia nel 2022: andiamo a scoprirli tutti!

Ora andremo ad esporre gli 8 borghi premiati quest'anno, ma facendo un breve recap: la regione con il numero più alto di riconoscimenti è la Liguria, che conta 25 borghi premiati; per il Centro Italia il primato va a pari merito a Umbria e Marche con 29 borghi; per il Sud troviamo la Calabria con 15 premi, mentre per le isole è la Sicilia a piazzarsi al primo posto con i suoi 23 piccoli centri storici.

Ecco per te le 8 new entry premiate come Borghi più belli d’Italia. Un’Italia di piccoli centri storici dove poter trascorrere una vacanza esperienziale fatta di piccole cose e da gustare lentamente.

Rosazza – Biella – Piemonte

rosazza

Il comune di Rosazza in provincia di Biella conta 103 abitanti e si trova nel punto più stretto della Valle del Cervo, a 882 metri di altitudine. Quest’anno è stata premiata come borgo più bello d’Italia grazie al suo centro storico molto caratteristico ricolmo di monumenti realizzati con la “sienite”, la pietra locale. In realtà Rosazza è già famoso come “comune più misterioso” perché molti sono i simboli dispersi per il centro storico legati alla massoneria e all’occultismo, questo negli anni ha permesso un crescente numero di visitatori sempre più importante.

Ingria – Torino – Piemonte

ingria

Il comune di Ingria, colpito fortemente dallo spopolamento delle zone alpine piemontesi, conta appena 46 abitanti ma ha ben 26 frazioni. Di straordinaria bellezza è caratterizzato da piccole case in pietra con i tetti a “lose”, e poi arcate, scalette e ballatoi tipicamente alpestri. Un luogo magico in cui il tempo sembra si sia fermato, incastonato tra panorami mozzafiato tutti da scoprire.

Varzi – Pavia – Lombardia

varzi

Famosissima per la millenaria cultura enologica e gastronomica, l’Oltrepo Pavese custodisce tesori architettonici incredibili, come quelli racchiusi a Varzi, il cui centro si sviluppa su “tre livelli”. Questo meraviglioso borgo medievale con il bellissimo castello, racchiuso tra dolci colline ed il suo centro storico, si caratterizza per la presenza di antiche torri, palazzi nobiliari e chiese. Ricordatevi di visitare la suggestiva Torre delle streghe: pare infatti che nel 1464 vi siano state rinchiuse 25 donne accusate dall’Inquisizione di stregoneria e successivamente bruciate nella vicina piazza.

Deiva Marina – La Spezia – Liguria

Deiva-Marina

Con questo ultimo riconoscimento la Liguria si attesta con un numero di 25 Borghi riconosciuti per essere tra i più belli d’Italia. Deiva Marina è una bellissima località balneare della Riviera di Levante, custodisce un borgo vecchio di origine longobarda che oggi affascina i molti grazie ai caratteristici vicoli lastricati, gli stretti, le ville settecentesche i giardini fioriti, le case colorate e poi archi, scalette e terrazze. Meta imperdibile per gli amanti dei piccoli borghi arroccati.

Bagnara di Romagna – Ravenna – Emilia-Romagna

Bagnara-di-Romagna

Con questo ultimo riconoscimento la Liguria si attesta con un numero di 25 Borghi riconosciuti per essere tra i più belli d’Italia. Deiva Marina è una bellissima località balneare della Riviera di Levante, custodisce un borgo vecchio di origine longobarda che oggi affascina i molti grazie ai caratteristici vicoli lastricati, gli stretti, le ville settecentesche i giardini fioriti, le case colorate e poi archi, scalette e terrazze. Meta imperdibile per gli amanti dei piccoli borghi arroccati.

La bassa pianura della Ravenna è un territorio sorprendente e Bagnara di Romagna è il comune con meno popolazione della provincia. La cittadina rappresenta un raro esempio di “castrum medievale”, Bagnara infatti conserva il muro di cinta, la rocca sforzesca e il mastio, considerato una delle opere d’arte più belle del XV secolo in Italia. Inoltre, conserva un fossato ancora visibile, bastioni, camminamenti e mura con merlatura ghibellina. La cittadina posta su un’altura regala paesaggi indimenticabili ed è consigliata come meta soprattutto per gli innamorati.

Gesualdo – Avellino – Campania

Gesualdo

Siamo in Irpinia, nel bellissimo Sud Italia, in Campania. Si tratta di un’antica terra di transito che si colloca tra il Mar Tirreno ed il Mar Adriatico, oggi destinazione turistica emergente grazie alla sua gastronomia e il suo territorio dalla bellezza incontaminata. Gesualdo è il sesto comune irpino riconosciuto come Borgo più Bello, una “terra di mezzo” dove visse il compositore madrigalista Carlo Gesualdo. Il suo centro storico si sviluppa attorno al castello di epoca longobarda, tra strette stradine e signorili palazzi seicenteschi. Di seguito riportiamo i migliori Villaggi Campania per una splendida vacanza al mare tra borghi da sogno.

Miglionico – Matera – Basilicata

Miglionico

Piccolo e affascinante borgo di origine longobarda, Miglionico nasce in cima ad un colle e il suo nome è legato alle vicende del Castello del Malconsiglio, dove si tenne la conosciuta congiura dei baroni contro re Ferdinando I di Napoli. Il piccolo centro storico si caratterizza per le viuzze lastricate, le antiche abitazioni seicentesche e le interessanti architetture religiose.  Se vuoi passare un fantastico soggiorno in Basilicata per scoprire tutti i bellissimi Borghi che racchiude ecco per te i migliori villaggi Basilicata targati GB Viaggi.

Lollove – Nuoro – Sardegna

Lollove

È uno dei borghi più autentici della Sardegna. Qui non sono presenti negozi, bar, nè scuole e neppure l’ufficio postale e l’energia elettrica è arrivata soltanto a fine '900. Lollove conta 26 abitanti e fu comune autonomo fino a metà XIX secolo, ora rappresenta l’unica frazione di Nuoro. La bellezza del borgo sta proprio nella sua caratteristica di villaggio rurale medievale, come se il tempo si fosse fermato, passeggiare nel borgo antico ti farà rilassare e godere di un paesaggio incantevole, reso speciale dalle strette e ripide viuzze. Le poche abitazioni in pietra grigia con tetti coperti da tegole d’argilla, ti farà vivere emozioni fiabesche in un luogo magico nell’incantevole Sardegna. Ecco per te i migliori villaggi Sardegna targati GB Viaggi perfetti per un soggiorno da sogno.

Organizza una vacanza a Soave, nominato borgo dei borghi 2022

Non potevamo perdere l'occasione di menzionare in questo articolo Soave, che quest'anno si aggiudica il premio della nona edizione de Il Borgo Dei Borghi, come comune più bello d'Italia. Il premio ambitissimo gestito dalla Rai, ha visto quest'anno la vittoria del Veneto (con Soave per l'appunto), che nel corso della trasmissione il Kilimangiaro, si è aggiudicato il riconoscimento primeggiando su altri 20 centri italiani. Sul podio anche Millesimo (Savona) e Castelfranco Piandiscò (Arezzo).

Il suo nome di solito è conosciuto per l'ottimo vino bianco che si produce tra le sue colline floride, ed è uno dei comuni d'Italia più suggestivo e assolutamente da visitare per l'Estate 2022. Soave si trova a Verona, verso Vicenza ed è un piccolo centro medievale di pochissimi abitanti, arroccato sul monte Tenda. Al borgo si accede attraverso le tre monumentali porte Aquila, Verona e Vicentina, che conducono alla via principale ricca di palazzi nobiliari e signorili, nonchè al centro storico. Il borgo caratterizzato dal fantastico castello che lo sovrasta, è immerso nella natura incontaminata della zona ed è circondato dalle antiche cinta murarie, ancora oggi in ottimo stato che rendono questo paesino un luogo da favola.

Per cogliere la bellezza del paesaggio circostante, il nostro consiglio è quello di salire sulla torre che domina il castello, da qui le parole non possono spiegare l'incanto a cui si assiste: tra vigneti, sentieri e natura incontaminata non potrai non innamorarti di questo meraviglioso piccolo centro. In settembre inoltre, si celebra la famosa Festa dell'Uva, organizzata sin dal 1929, che rappresenta la più importante manifestazione enologica dei colli veronesi.

Durante la Festa dell'Uva i grappoli di Garganega (la tipologia di uva usata per produrre questo squisito vino) vengono attaccati sotto Porta Verona e Porta Aquila e restano qui ad appassire fino a gennaio, per essere poi pigiati e diventare il pregiato Recioto di Soave, un vino liquoroso molto dolce da consumare insieme ai dessert. Inoltre vengono allestiti per l'occasione diversi stand gastronomici dove gustare e comprare i prodotti tipici, come il formaggio Monte Veronese e la famosa soppressata all'aglio.

Durante la manifestazione potrete assistere anche all'incredibile "incendio del Castello", uno spettacolo pirotecnico visibile dall'intera valle, in quanto i fuochi vengono fatti esplodere da sopra il castello. Ma la cosa più particolare di questo evento folcroristico e che dalle fontane invece dell'acqua esce il vino! Si tratta del fresco Soave classico, che regalerà momenti di gioia e di ilarità durante una festa tutt'altro che sobria. Insomma, se vuoi vivere qualcosa di veramente stravagante e divertente, nonchè meraviglioso a livello paesaggistico visita Soave Borgo dei Borghi 2022.

Potrebbe interessarti:

ghost-town-calabria

Ghost town: le città per un viaggio da brividi in Calabria

Arroccate sui monti dell'appennino calabro, grappoli di case, i centri sospesi dove la vita e il tempo sembrano essersi fermati...

borghi-sul-mare-calabria

Borghi sul mare: I più belli della Calabria

I borghi sul mare della Calabria sono da considerarsi come antiche testimonianze della bellezza di questa terra, tutta da scoprire ...

borghi-italia

I borghi più belli d’Italia: la top ten dei luoghi da non perdere

Quali sono i borghi più belli d’Italia da non perdere assolutamente? ecco la top ten dei più bei borghi sparsi fra le regioni italiane.