Un viaggio nel Borgo degli angeli

Badolato è un borgo medievale che si affaccia sul mare, circondato dalla natura tra mare, collina, montagna e lago. Il suggestivo paesino è collegato con il mare e consente di raggiungere la costa ionica dal fascino della montagna incontaminata in pochi minuti d’auto. 

Il borgo si trova su una collina che domina la valle del torrente Gallipari nella splendida cornice dell’altopiano delle Serre. Famoso anche per essere il Paese delle Chiese, a Badolato puoi visitare 13 chiese tra Badolato Superiore e Badolato Marina

In questo articolo

La storia di Badolato

Il borgo di Badolato ha origini molto antiche che risalgono al 1080 quando Roberto il Guiscardo fece costruire il castello di Badolato.

Il dominio su questo importante borgo sul mare di successe tra gli Angioini che nel 1269 riuscirono a conquistare Badolato dopo una guerra che costrinse gli abitanti a rinchiudersi nel paese che cadde sotto l’assedio del Conte Ruffo, alla famiglia Toraldo che dominò dal 1454 al 1596. Una serie di signori e feudi si alternarono fino al 1806, quando terminò il periodo del feudalesimo. 

Il paese ha nel tempo risentito dei violenti terremoti che danneggiarono il paese, ma ancora oggi il borgo medievale conserva le caratteristiche stradine strette e tortuose che si intersecano sulle case, l’una sull’altra. 

Cosa vedere a Badolato Superiore

santuario BadolatoSe vuoi visitare Badolato Superiore, il cuore nevralgico del paese è Piazza Castello, sede della fortezza, oggi distrutta e centro del paese dove si concentrano i bar e i bistrot del borgo. Qui si svolge principalmente la vita degli abitanti. Addentrandoti tra i vicoletti del paesino sentirai forte il profumo della natura selvaggia e dei sapori della cucina calabrese. Affacciarti dalle terrazze del borgo, è una delle emozioni più belle che puoi provare a Badolato, per ammirare il suggestivo panorama che evoca la cultura religiosa, contadina e marinara. 

Badolato, come abbiamo detto, è il Paese delle Chiese, in totale ne puoi visitare 13 tra il borgo e la marina e per come sono posizionate sembrano quasi proteggere il paese dai 4 lati. Le più belle sono:

  • La chiesa dell’Immacolata: da qui puoi ammirare uno splendido panorama che spazia dal Golfo di Squillace a Punta Le Castella, a Punta Stilo, insomma quasi tutta la costa ionica calabrese. All’interno della chiesa si trovano tantissimi elementi di valore artistico tra cui spiccano i meravigliosi pavimenti in maiolica e l’altare maggiore in marmo bianco. 
  • La chiesa di San Domenico: si trova nella zona più alta del borgo di Badolato e rappresenta una delle più grandi testimonianze di architettura sacra di tutta la Calabria. Un tempo parte di un convento domenicano, risale al 1607. La facciata è molto caratteristica a opera di decoratori provenienti da Serra San Bruno. L’interno è molto raffinato con colori tenui e delicati che suscitano forti sensazioni. 
  • Il santuario Maria Santissima della Santità: si trova a soli 3 km dal borgo di Badolato, sul monte Sant’Isidoro. Luogo lasciato all’abbandono, si narra che una notte la Vergine gli apparve in visione al custode Isidoro, chiedendo di costruire una chiesa dedicata alla Madonna della Sanità. Così fu eretto il santuario. Il Santuario può essere visitato solo con visite concordate o il 26 luglio e il 2 agosto, le giornate in cui si festeggia la santa. 

La spiaggia di Badolato

Badolato Marina si affaccia su un’ampia spiaggia di sabbia dorata mista a ciottoli particolarmente amata da chi pratica sport acquatici come lo snorkeling, il sub, il kitesurf o rilassanti passeggiate in acqua. 

spiaggia-badolatoIl mare è azzurro e cristallino e presenta un fondale leggermente digradante perfetto anche per la balneazione dei più piccoli. Il tratto di costa è servito da diversi stabilimenti balneari attrezzati e di spiagge pubbliche incontaminate e selvagge.

La spiaggia è delimitata da un lato da un recente porticciolo turistico e dall’altro lato da un promontorio. Il lungomare si estende per tutta la lunghezza della costa ed è molto curato con oleandri che conferiscono alla marina di Badolato un aspetto ancora più caratteristico. Accessibile da qualsiasi punto del lungomare dove è anche presente una pineta attrezzata con area picnic, un parco verde, panchine e impianti sportivi a gestione privata. 

Informazioni utili per una vacanza a Badolato

Se stai organizzando una vacanza a Badolato, potrebbe esserti utile avere qualche informazione aggiuntiva: 

Quando andare a Badolato?

​​​​yes Il periodo migliore per una vacanza a Badolato è sicuramente l’estate. Da giugno a settembre il clima è caldo e piacevole, perfetto sia per visitare il borgo che per rilassarsi sulle magnifiche spiagge del litorale badolatese. 

Durata ideale del soggiorno

yes Per visitare il borgo di Badolato sono sufficienti 1-2 giorni. Ti consigliamo però di organizzare una vacanza di almeno 1 settimana per poter godere del relax, della pace e del benessere e organizzare qualche gita fuori porta nelle vicinanze. 

Cosa vedere nei dintorni di Badolato

enlightenedNelle vicinanze di Badolato si trovano diverse attrazioni, assolutamente da non perdere. Tra queste ti segnaliamo: Serra San Bruno, le cascate di Bivongi, la Cattolica di Stilo, le Torri di Guardavalle e il Parco Nazionale della Sila

Dove dormire a Badolato e dintorni

enlightenedVillaggi turistici e residence a partire da 40€ a persona, al giorno → scopri tutte le offerte per i villaggi a Badolato.