Castro è un suggestivo borgo medievale del Salento che nasconde lungo la costa orientale un’atmosfera quasi magica. Un angolo del Salento che merita di essere scoperto per la sua capacità di far dimenticare ai visitatori che la popolano, soprattutto d’estate, lo stress e il caos della città.

A circa 15 km da Otranto, 25 da Santa Maria di Leuca, 45 da Lecce e 50 da Gallipoli, una vacanza a Castro è l’ideale per chi vuole scoprire un tratto di costa mozzafiato facendosi trasportare da emozioni e sensazioni uniche. 

Questa località si divide in due parti ben distinte, a breve distanza tra loro, che consentono al visitatore di passare dal relax in spiaggia di una moderna vacanza al mare a Castro Marina fino scoprire storie e tradizioni che rievocano l’antico passato del borgo di Castro Superiore che sovrasta, con la sua posizione panoramica sul mare, tutta la zona.

Cosa vedere a Castro Superiore

Castro superiore è la zona più antica della città, importante borgo medioevale che pare avere origini cretesi per poi essere chiamato Castrum Minervae dai Romani, divenuto in seguito sede vescovile nel 1300 e 1400.

Assolutamente da non perdere è una visita al Castello di Castro, costruito nella seconda metà del ‘500 sulle rovine di un antico castello bizantino, edificato per proteggersi dalle invasioni straniere. In alcuni punti è ancora possibile ammirare le mura originarie.

All’interno il cortile era il luogo destinato alla raccolta e dei prodotti artigianali e agricoli commerciati in tutto il mediterraneo che conduce alle cortine superiori e alle meravigliose stanze inframezzate da archi. L’ampia sala interna si affaccia sulla costa, composta da un’unica volta gotica, ospitava un tempo il castellano.

Dall’alto, la Torre Cavaliera, è il punto più alto del castello e dell’intera città da dove si gode di un panorama veramente mozzafiato.

Oltre al Castello, da visitare è anche la Cattedrale, risalente al XII secolo, questa chiesa conserva ancora la facciata romanica e i resti di una chiesa bizantina del X secolo sono ancora visibili sul fianco sinistro.  

All’interno custodisce antiche tele di artisti salentini che ritraggono la Madonna Annunziata, protettrice della Città. La Cattedrale è arricchita anche dalle tele che rappresentano alcune scene della vita dell’Immacolata Concezione, dei Santi Francesco di Assisi e Francesco di Paola, Sant’Antonio di Padova, Filippo Neri, Francesco di Sales, Ignazio di Lajola e Francesco Saverio, i Santi Gaetano, Carlo Borromeo, l’ Annunciazione, l’incontro della Madonna con S.Elisabetta, la Madonna del Rosario e Santa Lucia. Le due facciate laterali della Cattedrale, sono rivolte, una a guardare la piazza attraverso il rosone incastonato in una artistica cornice, l’altra rivolta verso il mare. Entrambe in stile quattrocentesco.

Cosa vedere a Castro Marina

Castro Marina è diventata una meta esclusiva della penisola salentina, uno dei luoghi più panoramici di tutto l’Adriatico. Il porto è il cuore della zona turistica, un tempo luogo di sosta di barche a remi e lampare regala un’atmosfera romantica e rievoca antiche tradizioni come quella della riparazione delle reti da pesca. Fino a non molto tempo fa spesso si vedevano donne del luogo cucire a mano le reti dei pescatori.

La costa frastagliata presenta diverse grotte antichissime alcune delle quali visitabili a piedi o in barca. Una meta turistica tra le più esclusive del Salento anche per la ricchezza e le bellezze naturalistiche come la Grotta Zinzulusa: A circa 3 km da Castro, questa grotta è sicuramente una delle più amate del Salento. Si dice che la grotta rappresentasse un antico tempio dedicato a Minerva, la dea che aveva aiutato Ercole a sconfiggere i giganti. Il suo nome deriva dal dialetto popolare “zinzuli” che letteralmente significa stracci per indicare il maestoso complesso di stalattiti e stalagmiti presenti al suo interno, un vero e proprio Corridoio delle Meraviglie, così chiamato per le sue incredibili formazioni calcaree.

Dal blu del mare al verde della vegetazione Castro evoca un’aria di magia con le sue famose grotte, il suo litorale roccioso, i fondali ricchi di fauna paradiso dei sub, il suo borgo ricco di storia e le tradizioni popolari dei pescatori del porto.

Dove Dormire a Castro Marina

Castro, soprattutto nella stagione estiva, è sicuramente la meta ideale per trascorrere una vacanza sul mare in assoluto relax. Tra hotel, residence, b&B e villaggi Puglia l’offerta ricettiva di Castro Marina è davvero ampia e soddisfa tutte le esigenze.

La vita di notte si accende nei locali e nelle discoteche di Castro molto amate dai giovani che scelgono il Salento per divertirsi. Le famiglie scelgono i villaggi Salento per i prezzi low cost e per gli innumerevoli servizi specifici offerti per rendere la vacanza indimenticabile. Le coppie infine preferiscono i villaggi turistici in Salento per gli incredibili panorami e i tramonti mozzafiato che assicurano il tocco romantico ricercato dalle coppie.

Come arrivare a Castro

  • In Auto: Il percorso è semplice. Percorrendo l’autostrada A14 si prosegue lungo la Bari-Lecce per raggiungere l’Adriatica S.S. 16. Allo svincolo per Santa Cesarea Terme proseguire per Castro.
  • In Treno: la stazione più vicina è quella di Lecce da dove partono i treni locali o diversi bus.
  • In Aereo: L’Aeroporto più vicino è quello di Brindisi da dove è possibile prendere l’autobus o usufruire dei diversi transfer messi a disposizione da numerosi villaggi turistici in Salento.

Consigli utili per una vacanza perfetta in Salento

La vacanza perfetta dipende dalle aspettative di chi viaggia. La prima cosa da valutare quando si organizza una vacanza in Salento è quando partire. Agosto è certamente il mese più turistico, quando si concentrano i principali eventi come la Notte della Taranta e tutte le sagre e le feste caratteristiche del territorio. Agosto è il mese dei giovani della movida e del divertimento estivo. Un po’ meno indicato a chi preferisce godersi il mare in solitudine. L’amante del relax e delle spiagge solitarie deve preferire il mese di luglio o, meglio ancora settembre per godere appieno della bellezza del litorale salentino e approfittare delle numerose offerte last-minute.

Un altro consiglio utile è considerare il mezzo di trasporto. L’auto è sicuramente il mezzo più comodo per spostarsi in Salento. Qualunque sia il concetto di vacanza, con un’auto è sicuramente più semplice raggiungere spiagge e paesi nelle vicinanze.

Diversi sono i servizi di noleggio auto anche nei centri minori come Castro e spesso con possibilità di noleggio direttamente in struttura.