Chiunque abbia mai fatto una vacanza sulla neve ha condiviso spazi e servizi con altri sciatori e ha sperimentato l'esistenza di regole di comportamento che devono essere seguite sulle piste da sci. 

I principali impianti sciistici italiani come Dolomiti Superski e Skyway Monte Bianco hanno infatti aperto le porte a sciatori e sportivi agonisti e amatoriali e le strutture ricettive di montagna sono riuscite ad adattarsi alle nuove regole confermando le prenotazioni per la settimana bianca di molti italiani. 

Organizzare le vacanze sulla neve in famiglia o fra amici implica l’essere a conoscenza delle norme basilari di come comportarsi sulle piste da sci per sciare in completa sicurezza rispettando e tutelando l’ambiente, se stessi e gli altri.

Indice

Il Galateo delle vacanze sulla neve: le regole indispensabili

Organizzare le vacanze sulla neve in inverno implica non solo un ottimo spirito di adattamento alle rigide temperature di montagna e alla pratica di sport come sci e snowboard, ma anche la consapevolezza della necessità di vivere la vacanza in armonia con l’ambiente circostante e con gli altri fruitori di strutture ricettive e piste da sci. Per segnalare le regole indispensabili di comportamento e buon senso da adottare durante le vacanze sulla neve in settimana bianca, anche quest’anno è stata pubblicata la versione aggiornata del “Galateo dell’inverno in montagna”, volume redatto e diffuso dall’associazione turistica di Sesto Pusteria sulle Dolomiti. Ben 68 pagine tradotte in tre lingue e rilegate in un formato tascabile da portare sempre con sé che offrono consigli a sciatori ed escursionisti di ogni tipologia e livello.

Dalle indicazioni su come pianificare un’escursione o una ciaspolata sulla neve, rimanendo nelle corsie già calcate e seguendone le orme lasciate in precedenza come orientamento, passando per gli indumenti e l’attrezzatura giusta per le diverse attività sciistiche, fino alle norme di comportamento da utilizzare sulle piste da sci, nei rifugi alpini e nelle strutture ricettive di montagna. Le vacanze sulla neve sono dunque un’occasione ghiotta per divertirsi sciando in compagnia, ma è bene non dimenticare la necessità di viverle in armonia e nel rispetto dell’ambiente e del prossimo. Ecco alcune regole indispensabili.

  • Rispettare la fila all’ingresso degli impianti e mantenere la distanza senza accalcarsi;
  • Non occupare con prepotenza tutti i posti a disposizione sulla cabinovia o seggiovia;
  • Rispettare le postazioni individuali e non posizionarsi sugli sci o la tavola del prossimo;
  • Scegliere la pista giusta al proprio livello ed evitare di praticare stili di cui non si è ancora sicuri;
  • Non tagliare la strada ed evitare i fuoripista laddove non espressamente autorizzato;
  • Evitare di lasciare per troppo tempo acceso il motore dell’automobile e lasciare l’aria pulita;
  • Raccogliere l’immondizia prodotta e smaltirla a valle negli appositi contenitori;

Il nuovo protocollo per l’accesso in sicurezza alle piste da sci

Per far fronte alla pandemia da coronavirus ancora in corso e alle restrizioni appena introdotte e garantire l’incolumità di utenti e lavoratori all’interno di impianti e comprensori sciistici, le principali associazioni di categoria italiane e le strutture ricettive di montagna hanno fatto quadro su un protocollo comune per l’accesso alle piste da sci in completa sicurezza. Oltre alle norme di comportamento e buon senso evidenziate dal Galateo delle vacanze sulla neve, il protocollo sancisce le nuove regole per l’accesso e l’utilizzo di piste da sci e impianti di risalita, chiarendo i principi di prevenzione e contrasto alla diffusione del Covid-19 per poter consentire a sciatori amatoriali o agonisti di sciare in sicurezza durante le vacanze sulla neve.

A partire dai dodici anni d’età l’accesso a piste e impianti è vincolato al possesso del Super Green Pass, mentre all’interno dei comprensori il distanziamento interpersonale di almeno un metro rimane ancora una regola indispensabile. Gli impianti sciistici devono inoltre disporre opportuni percorsi tracciati e corsie distinte per evitare assembramenti in entrata e uscita, esponendo indicazioni e norme di comportamento con una segnaletica chiara e opportunamente tradotta per persone di diversa nazionalità. Se per voi vacanzieri igienizzante e mascherine FFP2 saranno obbligatorie, anche le biglietterie di impianti e piste da sci si sono già dotate di schermi protettivi e separatori fisici fra operatori e clienti e di modalità d’accesso scaglionate per evitare la formazione di code.

Dunque come comportarsi sulle piste da sci per scongiurare il contagio e sciare in sicurezza senza pensieri? Il nostro consiglio è quello di affidarsi ai servizi online offerti dagli impianti sciistici e potenziati per questa nuova stagione di vacanze sulla neve e settimana bianca. Acquistare in anticipo biglietti e Skipass per le diverse piste da sci scelte vi permetterà di trascorrere poco tempo in fila e limitare gli assembramenti.

Gli indumenti da non dimenticare per le vacanze sulla neve

Se dopo queste informazioni vi state ancora chiedendo cosa manca per sapere fino in fondo come comportarsi sulle piste da sci e in generale durante le vacanze sulla neve, la risposta è presto data. Una regola indispensabile per trascorrere una settimana bianca in famiglia, in coppia o con gli amici e lasciare a casa ogni preoccupazione, è quella di arrivare muniti di indumenti e attrezzatura da sci idonei alla destinazione raggiunta e alle attività che intendete praticare. L’idoneità dell’attrezzatura, la comodità dell’abbigliamento e l’attinenza dello stesso con il meteo sono dunque fattori indispensabili per sapere cosa mettere in valigia per la settimana bianca senza dimenticare accessori ormai quasi indispensabili.

Quali sono dunque le regole d’oro da seguire? La prima e fondamentale norma per l’abbigliamento da vacanze sulla neve è quella di vestirsi a strati, prevedendone almeno tre diversi: uno traspirante a contatto con il corpo per allontanare il sudore, uno intermedio per mantenere la temperatura più calda e infine uno esterno e impermeabile come protezione dagli agenti atmosferici. A differenza dell’abbigliamento convenzionale è consigliato l’uso di tessuti tecnico-sportivi, che permettono di affrontare i cambiamenti di temperatura durante la giornata e anche ad eventuali nevicate forti e improvvise.