Se state pensando alla destinazione di mare da raggiungere per la prossima stagione estiva, l’isola di Sardegna si attesta da decenni nella parte alta della classifica delle regioni privilegiate dal turismo balneare nazionale e non solo. Nell’estremo nord ovest dell’isola il meraviglioso Golfo dell’Asinara rappresenta uno dei litorali costieri più suggestivi di tutta la Sardegna, con decine di chilometri di coste racchiuse a nord dalla rinomata Isola dell’Asinara e percorsi da alcune delle località turistiche più belle da visitare.

Se desiderate organizzare le vostre vacanze sul Golfo dell’Asinara mappa e guida di GB Viaggi vi aiuteranno a organizzare un soggiorno indimenticabile nel nord della Sardegna, consigliandovi dove soggiornare nei migliori villaggi turistici sul Golfo dell’Asinara, come raggiungere la zona e cosa visitare.

Indice

Mappa

Golfo dell’Asinara, alla scoperta dell’estremo nord ovest della Sardegna

L’isola di Sardegna è da decenni una delle mete privilegiate del turismo balneare italiano e non solo, proprio per la sua capacità di custodire dei piccoli angoli di paradiso dove la natura incontaminata e selvaggia si unisce al divertimento della stagione estiva e agli splendidi centri urbani e storici da esplorare. Il Golfo dell’Asinara è senza dubbio una di queste meraviglie: sita nella parte nord occidentale dell’isola, la zona del Golfo è costituita da un’imponente fascia costiera racchiusa a nord dalla splendida Isola dell’Asinara, a ovest da Punta Scorno e ad est da Capo Testa per un totale di oltre 170 km di costa su cui trovano spazio alcuni dei borghi e delle località di mare più famose nell’ambito del turismo in Sardegna.

Visitare il Golfo dell’Asinara significa dunque recarsi alla scoperta di una splendida cornice naturalistica, dove spiagge da sogno si uniscono a paesaggi collinari ricoperti di splendida vegetazione a macchia mediterranea. L’ideale per organizzare una vacanza al mare in compagnia di amici, in coppia o con tutta la famiglia e arricchirla di visite guidate alla scoperta di borghi storici e paesaggi particolari. Oggi andare in vacanza sul Golfo dell’Asinara significa poter approfittare del meglio dell’offerta ricettiva dell’isola permettendo agli ospiti di soggiornare nei migliori villaggi turistici a disposizione e godersi una vacanza all’insegna del relax.

I migliori villaggi turistici affacciati sul Golfo dell’Asinara

Dove dormire in vacanza sul Golfo dell’Asinara?

  • Residence Capo Falcone
  • Villaggio Club La Plage
  • Club Baia Blu

Se state organizzando le vostre vacanze sul Golfo dell’Asinara per concedervi una pausa dalla routine quotidiana ammirando il fascino e la storia millenaria della Sardegna nord occidentale, abbiamo selezionato i migliori villaggi turistici affacciati sul Golfo dell’Asinara. Qui è possibile scegliere la soluzione più adatta alle proprie esigenze e assicurarsi il miglior rapporto qualità-prezzo per vivere un’esperienza a cavallo fra il divertimento, la cultura e la natura selvaggia che la Sardegna ha in serbo per chi la visita.

Vacanza a ridosso dell’Isola dell’Asinara Sardegna è dunque sinonimo di vacanza al mare, la costa dispone infatti di una ricettività sempre più conveniente e con un’ottima reputazione, dove è possibile coniugare l’alta qualità del soggiorno a costi sempre più vantaggiosi grazie alle numerose offerte. Qui è possibile soggiornare in uno dei molti villaggi turistici della Sardegna posti direttamente sulle caratteristiche spiagge del Golfo dell’Asinara, in posizioni dall’alto valore archeologico, naturalistico e paesaggistico.

Residence Capo Falcone

Residence Capo Falcone sorge nei pressi di Capo Falcone nella località di Roccaruja a Stintino, una delle mete di mare più ambite della Sardegna. Nelle immediate vicinanze delle spiagge più belle come La Pelosa, la struttura offre tutti i servizi per relax, sport e benessere con appartamenti affacciati direttamente sul litorale a circa 500 metri di distanza dal mare, comodamente raggiungibile a piedi o tramite servizio navetta.

Villaggio Club La Plage

Villaggio Club La Plage sorge nella zona nord occidentale della Sardegna a Marina di Sorso in provincia di Sassari e direttamente affacciato sul meraviglioso Golfo dell’Asinara, con vista privilegiata dell’isola all’orizzonte. Organizzato in stile resort sul mare, con un corpo centrale con le camere da cui si diramano i punti per le attività e i servizi per il relax e lo sport, la struttura dista dai 50 ai 500 metri dalle fantastiche spiagge della costa con accesso pedonale diretto alla spiaggia attrezzata.

Club Cala Blu

Club Cala Blu sorge all’estremità ovest di Baia Santa Reparata sulla costa nord orientale della Sardegna in un territorio divenuta meta privilegiata dal turismo. Uno dei villaggi Santa Teresa di Gallura più rinomati, si trova in posizione privilegiata con vista panoramica sulla spiaggia e circondato dal verde, dove è possibile usufruire di servizi per il relax e il benessere o praticare sport. A soli 300 metri la spiaggia è raggiungibile a piedi.

Quanto costa una vacanza sul Golfo dell’Asinara?

Villaggi in Sardegna

STRUTTURE
Capo Falcone
La Plage
Baia Blu

Prezzi medi stagione estiva

GIUGNO LUGLIO AGOSTO SETTEMBRE
A partire da 244€ pers/sett A partire da 320€ pers/sett A partire da 459€ pers/sett A partire da 305€ pers/sett
A partire da 462€ pers/sett A partire da 564€ pers/sett A partire da 707€ pers/sett A partire da 524€ pers/sett
A partire da 763€ pers/sett A partire da 954€ pers/sett A partire da 1034€ pers/sett A partire da 833€ pers/sett

Come raggiungere il Golfo dell’Asinara

Affacciata sulla meravigliosa e rinomata Isola dell’Asinara che funge da sfondo e cornice, la fascia costiera che percorre il Golfo dell’Asinara custodisce alcune fra le località più rinomate della regione in senso turistico. Per questo motivo arrivare nella zona del Golfo con i principali mezzi di trasporto pubblico o in autonomia con l’automobile è molto semplice, in particolare a partire dagli scali aeroportuali e portuali della Sardegna. Ecco dunque le principali soluzioni per raggiungere il Golfo dell’Asinara, da Stintino a Santa Teresa di Gallura, per trascorrere al meglio le vostre vacanze in Sardegna.

  • In aereo: uno dei modi più facili e veloci di arrivare nella zona del Golfo dell’Asinara dall’Italia e dall’estero è senza dubbio l’aereo. Gli scali aeroportuali più vicini sono l’aeroporto di Olbia Costa Smeralda, distante circa 60 km da Santa Teresa di Gallura e dall’inizio del litorale, e l’aeroporto di Alghero Fertilia Riviera del Corallo, molto ben collegato con il comune di Porto Torres e dintorni;
  • In nave o traghetto: oltre al trasporto via cielo, uno dei mezzi più gettonati per raggiungere il Golfo dell’Asinara è quello via mare, facendo riferimento principalmente al porto di Porto Torres. Qui i collegamenti con il porto di Genova, per circa 11 ore di traversata, sono garantiti dalla compagnia Tirrenia che effettua il servizio giornaliero tutto l’anno e dalla Grandi Navi Veloci che effettua traversate da giugno a settembre a giorni alterni. La Grimaldi Lines invece effettua i collegamenti con Civitavecchia, dalla durata di circa 7 ore e con cadenza bisettimanale. Dal porto civico di Porto Torres è inoltre possibile anche prendere la tratta di traghetti Asinara-Porto Torres per visitare e ammirare le meraviglie custodite dall’Isola e dal suo Parco Nazionale;

Punti d’interesse da visitare

Con oltre 170 km di litorale costiero a partire a ovest da Stintino fino a Santa Teresa di Gallura a est, il Golfo dell’Asinara ricade per la gran parte nel territorio della provincia di Sassari ed è percorso da una serie di paesi e cittadine in riva al mare diventate nel tempo alcune delle tappe privilegiate del turismo in Sardegna. Prendendo la città di Porto Torres come punto di partenza è facile costruire un itinerario di viaggio alla scoperta dei punti d’interesse da non perdere assolutamente se si è in vacanza sul Golfo dell’Asinara. Principale scalo portuale della Sardegna nord occidentale, Porto Torres è un punto di riferimento per tutto il litorale: da una parte la splendida Spiaggia di Platamona circondata da ulivi ed eucalipti rappresenta una meta molto ambita per escursioni nella natura, mentre dall’altra in città è da vedere assolutamente la Basilica di San Gavino, la più antica chiesa romanica della Sardegna edificata nel 1080, e l’area archeologica dove sorgono le spettacolari terme e il Ponte Romano. Prima di proseguire sulla costa verso l’Asinara, è opportuno fare una deviazione a sinistra e visitare Stintino, famosa per la splendida Spiaggia La Pelosa, considerata da tutti uno dei paradisi tropicali più suggestivi di tutta l’isola.

Lasciandosi alle spalle Stintino e Porto Torres risalendo la costa, su un promontorio roccioso sorge il comune di Castelsardo, fondato dai genovesi Doria nel 1102 e tutt’oggi intatto nella sua forma originaria con il castello arroccato nella parte alta. Subito dopo, rinomata per la sua vista unica su tutto il Golfo dell’Asinara fino alla Corsica, la località turistica di Badesi rappresenta una tappa imperdibile grazie alle sue splendide spiagge, come Poltu Bianco e Li Junchi, dove un tripudio di colori e vegetazione fa da cornice al piccolo borgo. Proseguendo sul litorale imperdibile è anche Isola Rossa, fra le località più suggestive del Golfo dell’Asinara e della Gallura in generale, famosa per il colore rossastro derivante dal granito che già al tempo dei romani veniva abbondantemente estratto. La fine di un itinerario ideale alla scoperta del Golfo dell’Asinara non può non terminare nella splendida Santa Teresa di Gallura, tra le più frequentate località della Sardegna e separata dall’Isola dell’Asinara dallo stretto delle Bocche di Bonifacio da cui è possibile raggiungere anche la Corsica e l’arcipelago della Maddalena. Una cittadina da non perdere come del resto non si può mancare da una visita al simbolo della cittadina, la Torre di Longosardo, che ne racchiude la storia antica.

Le spiagge più belle del Golfo dell’Asinara

Come anticipato, andare in vacanza nel territorio del Golfo dell’Asinara è sinonimo di andare in vacanza al mare in una zona dove splendide spiagge e meravigliosi tratti costieri la fanno da padrone sulla vita del posto. Belle tanto quanto le rinomate spiagge Costa Smeralda, le baie incastonate nel Golfo dell’Asinara sono uniche per il loro aspetto prettamente selvaggio, dove lunghi arenili di fine sabbia dorata mista a ciottoli si alternano a scogli e calette che creano una vera e propria oasi di pace per fuggire dalla frenesia cittadina. Ma quali sono le spiagge più belle del Golfo dell’Asinara? Ecco le più suggestive e gettonate di tutta la costa.

  • Spiaggia La Pelosa: sicuramente una delle spiagge più belle d’Europa, conosciuta per il suo aspetto paradisiaco, questa celebre spiaggia sul Golfo dell’Asinara è conosciuta per la sua sabbia morbidissima ed un mare caratterizzato da un fondale molto basso, adatto alla balneazione di bambini e famiglie. Apprezzata soprattutto per l’azzurro intenso delle sue acque, che quasi rende impercettibile il confine tra il cielo e il mare, il simbolo di questa spiaggia è la Torre Aragonese che sorge su un isolotto nelle vicinanze, raggiungibile a piedi attraversando la caletta del La Pelosetta;
  • Spiaggia di Balai: è una spiaggetta che si trova nel comune di Porto Torres nel cuore del Golfo dell’Asinara, una meta molto conosciuta dai turisti estivi che ogni anno sono attratti da questo piccolo angolo selvaggio. Anche qui le acque sono poco profonde e colorate di un brillante verde turchese, mentre palme e piante aromatiche caratterizzano la zona rendendo l’atmosfera esotica;
  • Spiaggia di Platamona: conosciuta come la spiaggia più grande del Golfo dell’Asinara e comprende tutta la zona che va da Porto Torres a Castelsardo, un luogo reso magico dalla presenza di lunghe distese di sabbia dorata intervallate da dune sormontate da cespugli di macchia mediterranea;
  • Spiaggia delle Saline di Stintino: molto apprezzata da chi pratica surf e windsurf sia per il suo aspetto estremamente selvaggio, sia perché nei giorni in cui la zona è battuta dal vento la spiaggia regala fantastiche onde da surf. La spiaggia si trova in prossimità di antiche saline, risalenti addirittura al Duecento e dominate dalla Torre delle Saline, costruzione aragonese tra le più antiche di tutta l’isola;

Vacanze sul Golfo dell’Asinara, un soggiorno da sogno nel nord Sardegna

Ora che sapete come raggiungere e cosa vedere in questa suggestiva zona della Sardegna nord occidentale, non rimane che prenotare una vacanza sul Golfo dell’Asinara per la prossima estate. Fra le spiagge più belle delle coste dell’isola, conosciuto per il suo inestimabile patrimonio naturale e culturale ma anche e soprattutto per le splendide località che ne animano le stagioni estive, la costa del Golfo dell’Asinara è una zona in riva al mare capace di coniugare spiagge e natura incontaminata e turismo di qualità. Non rimane che prenotare un fantastico soggiorno nei migliori villaggi turistici della Sardegna per godere delle peculiarità di questo suggestivo litorale a due passi dall’Isola dell’Asinara.