Articolo aggiornato al 18/01/2022

 

Con l’aggiornamento del super green pass cambiano le regole per accedere ad hotel e villaggi turistici. 

Se dal 6 dicembre è necessario esibire il green pass di base, (ovvero la certificazione che viene rilasciata solo in caso di avvenuta vaccinazione, di guarigione dal Covid-19 negli ultimi 6 mesi o con il tampone), per accedere alle strutture ricettive, dal 10 gennaio 2022 fino alla cessazione dello stato di emergenza (al momento fissata per il 31 marzo 2022) per entrare negli hotel e nei villaggi turistici sarà necessario avere il Green Pass Rafforzato.

Indice:

Green pass: negli hotel non basta la versione base

La novità introdotta dal mini decreto sul Super Green Pass è l’estensione dell’uso del certificato verde rafforzato a partire dal 10 gennaio 2021 anche a:

  • alberghi, villaggi e strutture ricettive, 
  • servizi di ristorazione all’aperto, 
  • impianti di risalita, 
  • piscine,
  • centri benessere anche all’aperto, 
  • centri sociali ricreativi anche per attività all’aperto,
  • mezzi di trasporto. 

Dal 6 dicembre e fino al 10 gennaio si continueranno a seguire le normative previste dal precedente decreto con la necessità di esibire il green pass di base per accedere agli hotel e alle sale ristorante riservate agli ospiti. 

Infine, cambiano le regole per la quarantena che non sarà più prevista per:

  • i vaccinati con terza dose,
  • i vaccinati con due dosi da meno di 4 mesi,

che sono entrati in contatto con una persona positiva. Basterà una forma di autosorveglianza, se asintomatici con l’esecuzione di un tampone atto a confermare l’esito negativo. 

Per chi invece ha eseguito la vaccinazione da più di 4 mesi l’isolamento scende da 7 a 5 giorni con test negativo.

→ Guarda la video guida al Super Green Pass

Le strutture all’interno degli alberghi

La modifica estende l’obbligo del super green pass anche in zona bianca e gialla a diverse attività per cui era richiesto solo in zona arancione. Variano anche le misure all’aperto dove dal 10 gennaio sarà necessario il certificato verde rafforzato. 

Stessa regola per accedere alle strutture interne ed esterne agli alberghi come piscine, palestre, centri termali, sale gioco, sale bingo e casinò.

Ci sono limitazioni per le vacanze invernali?

Se dal 6 dicembre per accedere agli impianti sciistici serviva solo il green pass di base, dal 10 gennaio è necessario il Super Green Pass sulle piste da sci anche in caso di zona bianca e gialla. 

Fino ad allora il decreto prevede un rafforzamento del green pass solo in caso di zona arancione. 

Green pass e super green pass: quale differenza?

Che cos’è il Super Green Pass?

Il super green pass o green pass rafforzato, istituito dal decreto approvato il 24 novembre sostanzialmente differisce dal green pass di base per la modalità di ottenimento. 

Il super green pass possono averlo solo le persone che si sono sottoposte al vaccino oppure chi è guarito dal Covid negli ultimi 6 mesi. 

Come scaricare il super green pass?

Sono state chiarite le modalità attraverso cui avere il Super Green Pass. Non sarà necessario scaricare nessun nuovo QR Code che invece resterà lo stesso. 

Che cos'è il green pass di base?

È la certificazione verde che serve per agevolare la libera circolazione dei cittadini durante la pandemia. Si tratta di un certificato digitale e stampabile che contiene un codice a barre bidimensionale, anche detto QR Code e un sigillo elettronico qualificato. Il green pass di base certifica:

  • di essere stati vaccinati. In Italia viene emesso un green pass dopo ogni dose di vaccino,
  • essere guariti dal Covid-19 negli ultimi 6 mesi,
  • di essere negativi al test antigenico rapido eseguito nelle ultime 48 ore o al test molecolare nelle ultime 72 ore.

Come scaricare il green pass 

In Italia viene emessa dalla Piattaforma nazionale DGC del Ministero della Salute in formato digitale e/o cartaceo, verificabile con QR Code e gratuitamente. È possibile scaricare il green pass in italiano, inglese, francese o tedesco ed è valida in tutta Europa e in altri paesi europei.

Il green pass può essere richiesto sia su canali digitali che canali fisici. La disponibilità della certificazione viene infatti comunicata tramite SMS dove viene inviato un codice per scaricare il green pass.

È possibile scaricare il green pass sulle seguenti app:

  • Immuni: Necessario inserire il numero e la data di scadenza della propria tessera sanitaria e il codice ricevuto via email o SMS
  • App Io: Gli utenti riceveranno una notifica sul proprio cellulare e dopo aver effettuato l’accesso per mezzo di identità digitale (SPID/CIE) potranno scaricare il proprio green pass.

È inoltre possibile scaricare il green pass sul sito web dedicato dove dopo aver effettuato l’accesso con identità digitale e aver inserito il numero e la data di scadenza della Tessera sanitaria e il codice ricevuto per email o SMS, oppure accedendo al proprio Fascicolo sanitario regionale sarà possibile scaricare il green pass.