Per chi ogni anno si mette alla ricerca di affascinanti mete turistiche in cui trascorrere le vacanze estive, gli splendidi litorali della Calabria sono da tempo fra le zone balneari più gettonate in Italia. Affacciato nell’azzurro cristallino del Mar Jonio, il meraviglioso Golfo di Squillace è un punto di riferimento per il turismo balneare calabrese, facendo da cornice paesaggistica ad alcune delle località più rinomate della provincia di Catanzaro come Soverato e la stessa Squillace. A poca distanza da quest’ultima, nel territorio comunale di Roccelletta di Borgia, sorge il maestoso Parco Archeologico Scolacium, uno dei siti archeologici più importanti di tutto il Meridione e dell’Italia in generale.

Se state organizzando le vostre vacanze in Calabria e non volete perdervi una visita alle meraviglie custodite da Scolacium, mappa e consigli di GB Viaggi vi aiuteranno ad organizzare un soggiorno indimenticabile nel cuore dello Jonio calabrese, scoprendo cosa e come visitare il sito archeologico e dove soggiornare nei migliori villaggi turistici in Calabria nei dintorni del Parco.

Indice

Mappa

Parco Archeologico Scolacium, alla scoperta delle rovine dell’antica città di Skylletion

Il Parco Archeologico Scolacium costituisce uno dei siti archeologici più importanti e suggestivi del Meridione. Sorge nel territorio di Roccelletta di Borgia, comune della provincia di Catanzaro, facilmente raggiungibile anche da Lamezia Terme, principale snodo ferroviario e aeroportuale della Calabria. Il sito archeologico di Scolacium si estende lungo 35 ettari e risulta perfettamente inserito all’interno di un uliveto secolare che custodisce, all’ombra dei suoi rami, una storia millenaria che coincide proprio con quella della Magna Graecia. Nel corso della sua lunga e travagliata storia, Scolacium ha avuto diversi nomi ma sono stati molti i popoli che ne hanno fatto un prosperoso centro urbano che dalla collina dominava il vicino Golfo di Squillace, ancora oggi caratterizzato da una meravigliosa spiaggia bianca e fondali dal colore verde e blu.

L’attuale Parco Scolacium prende infatti il nome della colonia romana Minervia-Scolacium fondata nel 123 a.C. Tuttavia se la leggenda narra che sia stato proprio Ulisse dopo la guerra di Troia a costruire un centro abitato a seguito di un naufragio, le prime fonti storiche parlano di un centro greco in questa zona risalente al VI secolo a.C., nato come presidio militare per controllare il fiorente traffico marittimo della Magna Graecia. Per molti si tratta infatti dell’area dell’antica città di Skylletion, che nel corso dei secoli subì numerose dominazioni che lasciarono segni indelebili nella cultura e nell’architettura del luogo. Oggi Scolacium vive anche grazie ai numerosi eventi culturali che hanno luogo al suo interno come mostre, concerti e rappresentazioni teatrali in grado di richiamare la partecipazione di migliaia di persone attratte dall'aura di fascino che avvolgere l'intero Parco Archeologico. Visitare Scolacium è l’ideale se ci si trova in vacanza nelle vicine località di mare, dove la ricezione turistica di qualità offre il meglio dei villaggi turistici in cui soggiornare all’insegna del relax.

I migliori villaggi turistici nei dintorni del Parco Archeologico Scolacium

Dove dormire per visitare il Parco Archeologico Scolacium?

  • Club Esse Sunbeach
  • Porto Rhoca Resort

Se state organizzando una vacanza in Calabria per concedervi una pausa dalla routine quotidiana ammirando il fascino del Parco Archeologico affacciati sulle rive della costa Jonica, abbiamo selezionato i migliori villaggi nei dintorni di Scolacium. Qui è possibile scegliere la soluzione più adatta alle proprie esigenze e assicurarsi il miglior rapporto qualità-prezzo per un soggiorno da sogno a pochi passi dalle spiagge più belle della Baia di Copanello, nel cuore pulsante del meraviglioso Golfo di Squillace.

Visitare Scolacium è dunque sinonimo di vacanza al mare nei luoghi più suggestivi della regione. La costa dispone infatti di una ricettività sempre più conveniente e con un’ottima reputazione, dove è possibile coniugare l’alta qualità del soggiorno a costi sempre più vantaggiosi soggiornando in uno degli splendidi villaggi turistici della Calabria Calabria posti direttamente sulle caratteristiche riviere del Mar Jonio in posizioni dall’alto valore naturalistico e paesaggistico, oltre che storico e culturale.

Club Esse Sunbeach

Incastonato nel Golfo di Squillace, in una delle zone di mare più suggestive del sud Italia, il Club Esse Sunbeach è un moderno resort affacciato sul mare. Con due piscine attrezzate, tre campi da tennis, calcetto e beach volley e una discoteca e music bar, la struttura dista soli 300 metri dalla spiaggia attrezzata. La soluzione ideale per trascorrere le vacanze in famiglia o tra amici all’insegna del divertimento e del relax.

Porto Rhoca Resort

Porto Rhoca Fruit Village si trova a Squillace a circa 15 km da Soverato, nel cuore della costa jonica calabrese. Incorniciato da un panorama mozzafiato, la struttura è dotata sia di un’ampia piscina, a completa disposizione degli ospiti che potranno godersi una vacanza in totale relax, sia di ampi spazi per le attività sportive e ricreative. Distante circa 900 metri dalla spiaggia privata, la struttura mette a disposizione un servizio navetta gratuito ad orari prestabiliti.

Quanto costa una vacanza nei pressi del Parco Archeologico Scolacium?

Villaggi in Calabria
STRUTTURE
Club Esse
Porto Rhoca
Prezzi medi stagione estiva
GIUGNO LUGLIO AGOSTO SETTEMBRE
A partire da 550€ pers/sett A partire da 770€ pers/sett A partire da 935€ pers/sett A partire da 740€ pers/sett
A partire da 420€ pers/sett A partire da 337€ pers/sett A partire da 387€ pers/sett A partire da 354€ pers/sett

Come raggiungere il Parco Archeologico Scolacium

Trovandosi a poca distanza dalla frazione marinara del capoluogo di regione Catanzaro, nel territorio di Roccelletta di Borgia, l’area archeologica di Scolacium è facilmente raggiungibile dal resto della regione e ben collegata con i principali snodi del trasporto pubblico in Calabria. Ecco dunque quali sono secondo GB Viaggi le principali soluzioni per raggiungere il Parco con i mezzi di trasporto o in autonomia con l’automobile.

  • In aereo e treno + autobus: arrivare in Calabria in aereo è la soluzione in assoluto più comoda e veloce. A un’ora di distanza da Scolacium sorge l’aeroporto internazionale di Lamezia Terme, il più importante della regione, da cui è possibile raggiungere la località di Roccelletta di Borgia o in taxi oppure spostandosi in navetta fino alla stazione centrale di Lamezia Terme e da qui prendere un treno fino alla stazione di Catanzaro Lido. Una volta arrivati è necessario prendere un autobus delle autolinee Federico, in direzione Reggio Calabria, e scendere alla prima fermata di Roccelletta;
  • In auto: arrivare a Roccelletta di Borgia in auto è molto semplice. Sia da nord che da sud è necessario percorre l’autostrada A2 Salerno-Reggio Calabria fino all’uscita Lamezia Terme-Catanzaro e da qui proseguire sulla SS280 in direzione Catanzaro fino all’incrocio con SS19b e alla sua confluenza con la SS106 Jonica, da percorrere in direzione Reggio Calabria per circa 6 km fino all’incrocio per Borgia e Parco Archeologico Scolacium;

Come e cosa visitare all’interno del Parco Archeologico Scolacium

Con i suoi 35 ettari incastonati armonicamente in un maestoso e coloratissimo uliveto secolare, il Parco Archeologico di Scolacium rappresenta uno dei siti più rinomati e studiati del Meridione d’Italia e non solo, grazie alla storia millenaria che narra attraverso i numerosi resti risalenti all’epoca della Magna Graecia custoditi all’interno. Aperto al pubblico tutto l’anno dal martedì alla domenica a partire dalle 9:00 e fino ad un’ora prima del tramonto, il sito e il Museo Archeologico ad esso dedicato sono visitabili al modico prezzo di 3€, con la riduzione a 1,50€ per i bambini e la possibilità di sconti cumulativi se si prenota l’ingresso in comitiva. Grazie alla tutela archeologica dell’area ancora oggi è possibile vedere e toccare con mano i resti di strade, templi e mausolei che narrano la vita dell’antica colonia romana di Minervia-Scolacium, fondata nel 123 a.C. e soggetta a numerose dominazioni nel corso dei secoli a venire.

All’interno del Parco Archeologico Scolacium non mancano dunque alcuni punti d’interesse unici che oggi sono il simbolo delle civiltà antiche sul territorio provinciale. Tuttavia, ben poche sono le tracce dell’antica città greca di Skylletion, mentre numerose sono quelle lasciate dall’attività dei Romani, i quali cambiarono volto all’impianto urbanistico in maniera abbastanza invasiva e dunque evidente. Ancora oggi infatti tra i ruderi di Scolacium sono ben visibili le strade lastricate, i resti di acquedotti e templi, ma anche quelli di un impianto termale, autentico capolavoro che sfrutta il pendio naturale della collina sulla quale sorge. E infine il pezzo forte, l'anfiteatro da 3500 posti risalente al I secolo d.C., esempio unico in Calabria. Le testimonianze architettoniche arrivano fino al XII secolo, quando i Normanni avviarono la costruzione di una maestosa basilica rimasta incompiuta. Conosciuta con il nome di Basilica di Santa Maria di Roccella, la struttura accoglie i turisti all’ingresso del sito archeologico, negli ultimi 10 anni oggetto di importanti lavori di valorizzazione finalizzati a renderla ancora più fruibile dal pubblico.

Vacanze in Calabria, prenota un soggiorno alla scoperta di Scolacium

Ora che conoscete i principali punti d’interesse del Parco Archeologico e del meraviglioso contesto naturalistico che lo abbraccia, non rimane che prenotare una vacanza in Calabria per la prossima estate per poter godere delle meraviglie offerte da Scolacium. Affacciato sul meraviglioso Golfo di Squillace, incastonato tra splendide spiagge dorate e spettacolari borghi antichi in collina, il sito archeologico di Scolacium è un punto d’interesse da non perdere per chi ha deciso di programmare una vacanza soggiornando nei migliori villaggi turistici in Calabria a due passi dal mare. Non rimane che prenotare un soggiorno in zona per godere delle peculiarità di questa fantastica attrazione a ridosso della splendida costa dello Jonio calabrese.