Le Isole Egadi si trovano nel punto più estremo della Sicilia occidentale, a poche miglia dal territorio di Trapani, suggestivo arcipelago della Sicilia e in generale del meridione. Organizzare un tour nelle Isole Egadi è un ottimo itinerario per visitare un’area marina protetta incastonata nelle splendide coste siciliane, circondata da ricca e variegata flora e fauna acquatica.

IN QUESTA GUIDA

Isole Egadi, un’area marina protetta nel cuore del Mediterraneo

Le Isole Egadi sono uno straordinario e suggestivo arcipelago della Sicilia a cavallo tra il basso Mar Tirreno e il canale di Sicilia. Posto a 7 km dalla costa occidentale, in particolare nel tratto che si estende fra Trapani e Marsala, l’arcipelago delle Egadi è composto dalle tre isole principali di Favignana, Levanzo e Marettimo, l’isolotto di Formica e lo scoglio di Maraone.

Incastonate nelle splendide acque cristalline e spiagge da sogno dell’estrema Sicilia occidentale, sono famose per la ricca e variegata vegetazione e fauna marina che ospitano. Caratteristiche che rendono l’arcipelago Egadi una meta ambita per gli appassionati degli sport acquatici e in particolare dello snorkeling, delle immersioni subacquee e della vela: i caratteristici fondali della zona sono infatti diventata un’attrazione turistica alla stregua di tante altre bellezze nascoste sulle isole.

Le bellezze naturali che caratterizzano le Isole di Favignana, Levanzo e Marettimo si estendono infatti fino alla terraferma. Per coloro che amano una vacanza al mare immersi in posti dall’alto valore naturalistico e paesaggistico l’arcipelago siciliano delle Isole Egadi è la meta adatta: attraverso escursioni e giornate dedicate al trekking è possibile scoprire la ricca vegetazione, dove non mancano piante endemiche con straordinarie proprietà officinali, oltre che la variegata fauna locale, specie per quanto riguarda gli uccelli e ovviamente i pesci.

Al fine di preservare le bellezze naturalistiche e paesaggistiche di questo arcipelago della Sicilia è stata di recente istituita l’Area Marina Protetta Isole Egadi, di fatto la più grande riserva marina d’Europa. Una scelta giusta per dare lustro al territorio e alle sue bellezze uniche e per permettere al turismo e alle numerose strutture ricettive di garantire soggiorni di qualità in una delle perle del Mediterraneo.

La storia delle Isole Egadi

Le tracce di antichissimi insediamenti umani si hanno principalmente a Levanzo e in misura minore a Favignana, infatti si trovano testimonianze del Paleolitico nella bellissima grotta dei Genovesi a Levanzo. Ma se si vuole godere di queste antichissime testimonianze si consiglia una visita al museo del mare nella Ex Tonnara di Favignana.

Nel 241 a.C. i romani conquistarono le isole dopo la battaglia navale finale della Prima Guerra Punica, dove Gaio Lutazio Catulo sconfisse la flotta cartaginese. Dopo il crollo dell’Impero Romano le isole caddero in mano dei Goti ed in seguito dei Saraceni. Nel 1081 vennero occupate e fortificate dai Normanni.

Panoramica delle Isole Egadi

Consigliata come meta soprattutto per vacanze di coppia, è particolarmente apprezzata anche dalle famiglie che vogliono passare un soggiorno tranquillo. Perfetta come destinazione per le vacanze estive grazie al clima caldissimo, alle bellissime spiagge e ai tanti monumenti e attrattive che questo territorio offre. Le isole Egadi e il famoso borgo di Favignana si confermano, anche per quest’anno la location ideale per godere di giornate di mare e della buona gastronomia del territorio siciliano.

isole-egadi-valutazione

Le persone che hanno soggiornato all’interno di una delle fantastiche Isole Egadi hanno espresso un voto positivo con un punteggio di 9/10. Il punteggio è stato calcolato valutando tutti servizi offerti dal territorio: dall’accoglienza delle strutture ricettive, all’intrattenimento, ai servizi turistici offerti.

Come raggiungere le Isole Egadi

isole-egadi-auto

In auto

Il porto di Marsala è facilmente raggiungibile in auto da Palermo. Da qui, infatti, bisogna prendere l’autostrada A29 Palermo-Mazara del Vallo e poi proseguire sulla statale fino a Marsala. In alternativa, è possibile proseguire per l’aeroporto di Trapani Birgi dopo la diramazione per Trapani sempre partendo dalla A29 e percorrere circa 12 km di strada statale fino a Marsala. 

isole-egadi-Aliscafo

In Aliscafo

Dal porto di Trapani e Marsala è possibile imbarcarsi alla volta delle Isole Egadi con tratte più frequenti nei periodi estivi e il sabato. Le biglietterie si trovano in prossimità dei moli. I traghetti sono comodi e veloci. Per raggiungere, ad esempio, l'isola di Favignana da Marsala, il tempo di percorrenza è di circa 30 minuti.

isole-egadi-aereo

In aereo

L’aeroporto di riferimento per raggiungere le Isole Egadi è quello di Trapani Birgi, specialmente nei periodi estivi di alta stagione sono presenti voli dalle principali città italiane. Dall’aeroporto si può poi raggiungere il porto di Trapani o Marsala in taxi o i mezzi pubblici. In alternativa è possibile arrivare in aereo anche a Palermo e spostarsi, poi, al porto di Marsala.

Come muoversi all’interno delle Isole Egadi

Una volta raggiunta Favignana è possibile approfittare degli stessi servizi di traghetti e aliscafi per spostarsi comodamente anche su Levanzo e Marettimo e godere a pieno la vita dell’arcipelago Egadi. Il consiglio è quello di godere del territorio a piedi o noleggiando una mountain bike.

Una visita a piedi delle Isole Egadi permette di scoprirne ogni angolo e di addentrarsi nella natura incontaminata che le caratterizza. Dai sentieri di trekking di Marettimo fino alle calette appartate di Levanzo, un tour a piedi o in bici è l’ideale per riscoprire odori e sapori che sembravano dimenticati.

Informazioni utili per le vacanze nelle Isole Egadi

Centri di informazioni turistiche

Rent Office Info Point

 Indirizzo: LVia Molo S. Leonardo – Favignana TP

 Tel: +39 392 839 5774

 

Servizi di emergenza

 Guardia medica di Favignana 

 Indirizzo:  Via delle Fosse, Favignana TP

 Tel: 0923 921283

 

Orari esercizi commerciali

 Negozi: periodo invernale dalle 8.30 alle 13 e dalle 17 alle 20 - periodo estivo - dalle 9 alle 14 e dalle 16.30 alle 20.15

 Bar e Ristoranti: periodo invernale dalle 8 alle 23 - periodo estivo dalle 6 alle 3 

 

Pantelleria: 4 cose da non perdersi

  • L’isola di Favignana
  • Tonnara di Favignana – Museo del Mare
  • L’isola di Levanzo
  • Grotta del Genovese – Levanzo
  • L’isola di Marettimo
  • Grotta del Tuono – Marettimo

L’isola di Favignana

Chiamata la “farfalla delle Egadi” per la sua caratteristica forma è l’isola più grande dell’arcipelago delle Isole Egadi oltre che la più attiva dal punto di vista del turismo e del divertimento. La meta perfetta per chi ama organizzare le vacanze al mare in destinazioni balneari con acque limpide e cristalline. Le coste di Favignana offrono paesaggi diversi: estese spiagge di sabbia come il Lido Burrone e la Spiaggia Calamoni oppure suggestive calette di sabbia e ciottoli nella zona di Punta Lunga e Punta Sottile, da cui è possibile godere di fantastici tramonti dai meravigliosi colori. Numerose le zone che regalano insenature perfette per fare snorkeling come la famosa spiaggia di Cala Rossa che offre sia rocce che sabbia incastonate in un fantastico mare dalle sfumature bluastre.

Tonnara di Favignana – Museo del Mare

A Favignana non mancano tuttavia i punti d’interesse di tipo culturale come l’ex Stabilimento Florio delle Tonnare di Favignana e Formica, oggi sede del più grande Museo del Mare in Europa. Al momento è possibile visitare il museo solo su prenotazione rivolgendosi all’Ufficio Turistico del Comune di Favignana. L’ex stabilimento Florio è un vero gioiello di architettura industriale. Esso non era solo il luogo dove venivano custodite le attrezzature, le ancore e le barche della mattanza in quella che diventò una delle più fiorenti industrie di lavorazione e conservazione del tonno, ma rappresenta anche la storia della famiglia Florio e del suo intrecciarsi con la vita degli isolani, che trovarono riscatto sociale dalla povertà. Gli allestimenti espositivi comprendono un museo archeologico che conserva diversi reperti trovati nelle isole Egadi, come le anfore di vari tipi e periodi storici, reperti preistorici e la bellissima statua acefala, la “fiasca del pellegrino”, di epoca romana, ritrovato nelle acque delle Egadi.

COME ARRIVARE: Via Amendola, 29, Favignana TP

DURATA CONSIGLIATA DELLA VISITA: più di 1 ora

ORARI: Tutti i giorni dal lunedi alla domenica dalle ore 10:00 alle ore 14:00 e dalle ore 17:00 alle ore 21:00. Prenotazione obbligatoria.

PREZZO BIGLIETTI:  Ingresso gratuito fino ai 18 anni, 6€ il biglietto intero e di 3€ quello ridotto per studenti universitari dai 18 ai 25 anni.

L’Isola di Levanzo

La più piccola fra le isole maggiori dell’arcipelago Egadi è l’isola di Levanzo che offre suggestive spiaggette di sabbia e sassi che costeggiano il lungo sentiero che porta al Faraglione. Nella parte sud-est di Levanzo si potranno apprezzare e godere le splendide acque di due cale raggiungibili sia da mare che da terra ovvero Cala Fredda e la più selvaggia Cala Minnola. Per chi è appassionato di immersioni l’itinerario archeologico-subacqueo di Levanzo è veramente molto allettante oltre che suggestivo. Tra i 27 e i 30 m di profondità tra Cala Minnola e Punta Altarella si trovano i resti di un relitto romano, alcune decine di anfore vinarie e frammenti di vasi e ceramica a vernice nera risalenti al I secolo a.C.

Grotta del Genovese – Levanzo

Una visita da fare assolutamente se vi trovate a Levanzo è alla fantastica Grotta del Genovese, la più importante fra le diverse grotte che si trovano sull’isola. Rappresenta infatti uno dei siti archeologici più importanti d’Italia per via delle incisioni rupestri conservate al suo interno, risalenti al Paleolitico superiore. Formata da un'ampia area d'ingresso e un retro-grotta, al quale si accede attraverso un cunicolo stretto e basso potrete osservare le incisioni che rappresentano perlopiù figure animali e qualcuna umana.

L’isola di Marettimo

Marettimo è l’isola più selvaggia e incontaminata dell’arcipelago Egadi e preserva un habitat naturale prezioso e incontaminato, ideale per specie faunistiche e floreali quasi uniche nel Mediterraneo. Questa ricchezza fa di Marettimo una delle Isole Egadi più adatte al trekking e all’escursionismo grazie ai sentieri della Guardia Forestale che percorrono l’isola alla scoperta delle sue oltre 400 grotte.

La Grotta del Tuono – Marettimo

Le grotte marine sono infatti il fiore all’occhiello di Marettimo, come ad esempio la Grotta del Tuono o del Presepe, famosa per le sue stalattiti e stalagmiti, o ancora la Grotta del Cammello. Non mancano piccole e suggestive spiagge di ciottoli nascoste sull’isola come la splendida Cala Bianca, raggiungibile via terra perché alle pendici di Punta Troia. Il nome della Grotta del Tuono deriva dalle peculiarità della sua conformazione rocciosa: Quando il mare si ingrossa e le onde si infrangono all’interno di questa grotta, il rumore che ne scaturisce sembra quello di un tuono. Qui i fondali sono azzurri e profondi e la volta della grotta farà riecheggiare le voci di chi la visita come un lontano richiamo.

Le 3 spiagge più belle delle Isole Egadi

  • Punta Lunga– Favignana
  • Cala Fredda – Levanzo
  • Cala Bianca – Marettimo

ISOLE-EGADI

ISOLE-EGADI

ISOLE-EGADI

Punta Lunga– Favignana

Punta Lunga a Favignana è conosciuta per il caratteristico e suggestivo porticciolo di pescatori dove si trovano una serie di calette rocciose con scogli bassi e piatti dove si può prendere il sole e fare diversi bagni nelle acque cristalline che ospita. È facilmente raggiungibile in bici o a piedi, in quanto si trova appena fuori il centro abitato.

Cala Fredda – Levanzo

Cala Fredda si raggiunge in circa 10 minuti a piedi dal centro di Levanzo. Si tratta di una cala molto bella con una piccola spiaggetta di ghiaia e rocce bagnata da un mare definito caraibico. Il mare è molto calmo, grazie alla sua posizione strategica essendo riparata dal vento.

Cala Bianca – Marettimo

Si tratta di una meravigliosa cala aperta a Sud, situata tra Punta Mugnone e i poderosi dolomitici Barranchi. La spiaggia di sabbia bianca è caratterizzata da un fondale basso e sabbioso perfetto per la balneazione dei più piccoli. La sensazione è di immergersi in pochi centimetri di acqua mentre in realtà il fondale si trova a 10 metri.

Potrebbe interessarti:

spiagge-sicilia
Se vuoi organizzare le tue vacanze al mare in Sicilia, consulta questa guida! Per facilitarti il compito abbiamo selezionato per te le più belle spiagge Sicilia, suddivise per aree geografiche. In questo modo trovare la tipologia di litorale che preferisci sarà un gioco da ragazzi! Leggi di più...

Quando andare alle Isole Egadi

Il periodo migliore per visitare l’arcipelago delle Isole Egadi è in Estate, da maggio a settembre. Consigliamo di visitarla anche in Primavera, sia per sensibilizzare verso un turismo più sostenibile sia perché le varie cittadine di Favignana e Marettimo in Primavera sono bellissime e ospitano varie sagre ed eventi. Il suo clima molto caldo ti permette di visitarla in qualunque stagione dell’anno, ma è perfetta da visitare, ad esempio a maggio, in cui è possibile fare il bagno in spiagge non ancora affollate, godere di molti eventi folcloristici e visitare i fantastici borghi.

isole-egadi-meteo

  • Periodo migliore: da maggio a settembre, periodo in cui è possibile andare al mare, e godere del clima più mite, o ad aprile in primavera.
  • Periodo da evitare: nessuno in particolare. I mesi invernali scoraggiano le attività all’aperto e non si può andare al mare.
EGADI
TEMPERATURE
AMBIENTE
MARE
PRECIPITAZIONI
MESI
GENNAIO FEBBRAIO MARZO APRILE MAGGIO GIUGNO LUGLIO AGOSTO SETTEMBRE OTTOBRE NOVEMBRE DICEMBRE
14°C 14°C 15°C 17°C 20°C 24°C 27°C 28°C 26°C 23°C 19°C 16°C
15°C 14°C 15°C 16°C 18°C 21°C 24°C 25°C 24°C 22°C 19°C 16°C
54mm 39mm 26mm 21mm 8mm 3mm 2mm 3mm 25mm 47mm 68mm 32mm

 

Organizza la tua vacanza nel cuore delle Isole Egadi

Ora che avete le informazioni necessarie non rimane che prenotare una vacanza alle Isole Egadi nell’estate 2022. Questo meraviglioso arcipelago immerso nella Sicilia occidentale è una zona sul mare ideale per chi vuole programmare una vacanza da assaporare lentamente godendo delle favolose spiagge e delle meraviglie naturalistiche di un paesaggio incontaminato. Non rimane che prenotare un soggiorno per godere delle peculiarità di questa località da scoprire nel Mar Mediterraneo.

Dove dormire nelle Isole Egadi e dintorni?

Tra i villaggi più apprezzati nelle vicinanze delle Egadi ti segnaliamo:

baia-dei-mulini

Baia dei Mulini

Baia dei Mulini Resort & Spa è situato direttamente sulla spiaggia di Erice Mare con vista sulle Isole Egadi. Il resort è il luogo ideale per una rilassante vacanza al mare senza rinunciare alla possibilità di escursioni di grande interesse culturale, come i palazzi medievali di Erice e le attrazioni delle vicine Trapani e Palermo. Perfetto per le famiglie che cercano una vacanza all'insegna del relax grazie alla sua posizione sulla spiaggia dorata, alle belle piscine per adulti e bambini ed alle attività organizzate dall’animazione.

Particolarmente consigliato per le vacanze in famiglia

Gli ospiti che hanno soggiornato lo hanno valutato con un punteggio di  8.5/10

Prezzi a partire da 73€ a persona al giorno.

Quanto costa una vacanza alle Isole Egadi?

Villaggi Egadi
STRUTTURE
Baia dei Mulini
Prezzi medi stagione estiva
GIUGNO LUGLIO AGOSTO SETTEMBRE
a partire da 427€ a partire da 679€ a partire da 863€ a partire da 530€

 

Potrebbe interessarti:

siti-unesco-sicilia
Settimana stressante? Voglia di staccare la spina e allontanarti dal tram-tram quotidiano? Vuoi organizzare una fuga dalla tua routine giornaliera? Organizzare un fine settimana lontano dallo stress e dagli impegni quotidiani può essere un'ottima idea per trovare il modo di rilassarsi e iniziare la nuova settimana alla grande. Leggi di più...