Diamante è una bellissima cittadina calabrese, immersa nella Riviera dei Cedri sulla costa tirrenica della Calabria, uno splendido borgo marinaro che conserva un importante patrimonio storico e culturale in un luogo magico tutto da scoprire tra vicoli e piazze colorate con innumerevoli murales che la decorano. Una delle mete più apprezzate del litorale tirrenico, scelta ogni anno da tanti visitatori per trascorrere una vacanza in Calabria.

Se stai organizzando le tue vacanze a Diamante, qui puoi trovare la mappa e le informazioni per organizzare un soggiorno indimenticabile e scoprire quali sono i migliori villaggi e hotel a Diamante e nei dintorni, cosa visitare nel borgo e come arrivarci.

IN QUESTA GUIDA


Diamante, la città dei murales

Diamante è una splendida cittadina adagiata sulla costa Tirrenica nord-occidentale della Calabria. Grazie alla bellezza delle sue coste nel 2021 è stata premiata con la Bandiera blu, entrando così a far parte delle 210 località marine italiane con il mare più bello e pulito.

Situata al centro della Riviera dei Cedri, dispone di 8 km di spiaggia molto suggestiva grazie al tramonto sul mare. Appena entrati nel borgo, infatti ci si imbatte nello splendido Lungomare di Diamante, conosciuto come Lungomare Nuovo, dove è possibile fare una passeggiata a ridosso della magnifica spiaggia di sabbia e ciottoli della costa. Proseguendo verso la parte antica della cittadina ci si imbatte nel Lungomare Vecchio, conosciuto come il “Salotto di Diamante”, da dove è possibile ammirare tutta la Riviera dei Cedri che di notte si illumina grazie alle luci delle imbarcazioni dei pescatori. Fa sempre parte del territorio di diamante l’Isola di Cirella, che insieme all’isola di Dino rappresentano le uniche due isole della Calabria.

Diamante, oltre alla bellezza incontaminata delle sue coste, da cui è possibile ammirare un tramonto sul mare senza eguali è inoltre conosciuta per essere la "la città più dipinta d'Italia". In tutto il bellissimo centro storico sono infatti presenti moltissimi murales dipinti da artisti di fama mondiale e nazionale. Dispersi tra le viuzze del corso Garibaldi, i murales sono bellissimi e danno un tocco di colore alla cittadina, se ne contano oltre duecento! Questa bellissima iniziativa ha preso piede nel 1981 nella parte del borgo marinaro per poi propagarsi all’interno del centro abitato. Per questo motivo Diamante è anche definita "il paese dei nasi all'insù", essendo un vero e proprio museo a cielo aperto che invita chi la visita ad ammirare le stupende opere dipinte sui muri, guardando verso l'alto. 

La cittadina nella parte marina è inoltre circondata dal caratteristico “lungomare vecchio”, da cui è possibile godere dello splendido tramonto sul mare, che questa cittadina regala ai turisti. L’atmosfera in questo lasso di tempo diventa molto romantica ed il lungomare diventa la location ideale per delle passeggiate in coppia, mentre il cielo e le case si tingono di arancione. Nelle serate di luna piena, affacciandoti dalle ringhiere del lungomare potrai invece osservare le tante luci disperse nel mare, provenienti dalle lampare o dalle imbarcazioni dei pescatori.  Sempre alla sera, il “lungomare vecchio” si popola di turisti e cittadini locali, regalando serate di divertimento grazie anche ai tanti eventi e manifestazioni che la cittadina offre soprattutto in Estate.

Sempre dal lungomare, è inoltre possibile scorgere la suggestiva isola di Cirella. Costituita da una folta vegetazione è disabitata, ed è facilmente raggiungibile anche in canoa. A circondare l’isola ci sono splendide grotte, piccole insenature e scogliere sommerse visitabili tramite gite in barca o in battello, che fanno la felicità dei molti turisti che vengono a visitare questo bellissimo tratto di costa. Per di più, il mare intorno all'isola di Cirella nasconde ancora reperti archeologici di epoca greco-romana.

Diamante è molto conosciuta anche per essere la terra del peperoncino, al quale gli viene dedicato ogni anno un’intera manifestazione, il “Peperoncino Festival”. Se vuoi vivere l’essenza di questa terra dovrai assolutamente provare le pietanze di questa regione che offre specialità gastronomiche piccanti, genuine e saporite!

Se desideri organizzare una vacanza a Diamante potrebbe esserti utile questa mappa personalizzata che abbiamo realizzato per te. Qui troverai segnalati i principali punti d’interesse, le più belle spiagge e i migliori Hotel e villaggi di Diamante e dintorni. Organizzare il tuo itinerario sarà semplicissimo.

La storia di Diamante

Secondo la leggenda che aleggia in questo angolo di costa, la cittadina di Diamante ha questo nome prezioso perché un giorno un corvo raccolse un diamante nel fiume Corvino lasciandolo cadere proprio nell'area su cui sorge la cittadina. Secondo la leggenda fu proprio questo gesto che fece nascere questo amato borgo dalle spiagge incantevoli.

Diverse sono le fonti che attestano la presenza di insediamenti umani a Diamante, già dai tempi dei Greci e dei Romani. Le prime notizie sulla nascita di un vero e proprio nucleo di abitanti si avrà però solo nel 1500, quando il Principe Sanseverino ordinò di costruire una Torre difensiva per proteggere la costa dalle incursioni saracene.

Intorno al torrione dei Sanseverino sorse più tardi una fortificazione da parte del  principe di Bisignano Tiberio Carafa, di molti terreni oggi conosciuti come Belvedere Marittimo. Quando la cittadina non fu più sotto attacco, la popolazione dalle campagne si spostò sulla costa dando di conseguenza una forte spinta ai traffici commerciali. Da quel momento infatti nobili e commercianti napoletani, amalfitani e salernitani, anche di origine spagnola vi si stabilirono per godere della bellezza della posizione e del mare, dando vita al centro abitato.

Diamante col tempo divenne così il centro nevralgico della pesca e del commercio grazie soprattutto alla produzione del cedro. Un particolare agrume tipico di Diamante che cresce solo in questi luoghi, è denominato "Cedro liscio diamante", comunemente detto di Santa Maria del Cedro.

Questo meraviglioso nonché profumatissimo frutto, unico sul mercato globale, rese nota la cittadina nel commercio mondiale. Grazie alla sua massiccia esportazione verso Israele e gli USA, dov'è ancora usato dai Rabbini durante il Sukkot, (una festività ebraica), il cedro è diventato una risorsa economica consistente per Diamante, ancora oggi per l'intero territorio calabrese.


Panoramica di Diamante

Consigliata come meta soprattutto per vacanze in famiglia, Diamante è particolarmente apprezzata dalle coppie e dalle famiglie con bambini per le tante strutture ricettive, tra hotel e villaggi con servizi esclusivi che la zona dispone. Ma è amata in generale da tutti per le fantastiche spiagge del suo litorale. Allo stesso tempo richiama a sé turismo internazionale, soprattutto giovanile per i tanti murales di importanza internazionale che ospita.


Come raggiungere Diamante

icona-auto

In auto

Per chi proviene da nord e dal centro bisogna prendere l’Autostrada Salerno-Reggio Calabria, prendere l’uscita Lagonegro Nord e da qui imboccare la SS585 che conduce sulla costa Tirrenica fino all’immissione sulla SS18 verso sud fino a Diamante. Da sud prendere sempre la Salerno-Reggio Calabria in direzione Salerno e uscire a Falerna, da cui poi imboccare la SS18 per circa 90 km fino a Diamante.

icona-treno

In treno

chi desidera arrivare a Diamante con il treno è necessario percorrere la linea interregionale che collega Salerno a Reggio Calabria. Per chi arriva da nord la stazione di riferimento è quella di Scalea, mentre da sud bisogna fare scalo alla stazione di Paola. Da questi due scali ferroviari è possibile raggiungere il borgo con le autolinee della Regione Calabria.

icona-aereo

In aereo

L’Aeroporto Internazionale di Lamezia Terme è il più servito è distante circa 90 km da Diamante. È raggiungibile con la SS18 Tirrenica Inferiore per chi desidera muoversi in auto, oppure con circa due ore di trasporto pubblico a partire dalla Stazione Centrale di Lamezia Terme da raggiungere con la linea E90 del bus navetta dall’aeroporto.

Come muoversi a Diamante

Diamante è una piccola cittadina, perciò il consiglio è godersela a piedi o in bici. Il servizio di autobus pubblico non è ottimale, perciò si consiglia il noleggio di auto o scooter.

Informazioni utili per le vacanze a Diamante


Centri di informazioni turistiche
  •  NOME: Ufficio di informazione turistica
  •  Indirizzo: Discesa Corvino Superiore
  •  Tel: 0985 81398

 

Luoghi di culto
  •  Chiesa dell’Immacolata Concezione
  •  Chiesa di San Giuseppe
  •  Chiesa di San Biagio

 

Servizi di emergenza
  •  Pronto soccorso – Cosenza
  •  Indirizzo: Via Negroni, 176
  • NOME: Servizio Ambulanze: 
  •  Indirizzo: Via Benedetto Croce
  •  Tel: 0985 877857

 

Farmacie
  •  Indirizzo:  Via Poseidone, 9
  •  Tel: 0985 81146
  •  Indirizzo: Via Vittorio Veneto 110
  •  Tel: 0985 281294

 

Orari esercizi commerciali
  •  Negozi:  periodo Invernale dalle 8.30 alle 13 e dalle 17 alle 20 - periodo estivo - dalle 9 alle 14 e dalle 16.30 alle 20.15
  •  Bar e Ristoranti: periodo invernale dalle 8 alle 23 - periodo estivo dalle 18 alle 15:00
  •  Banche e Bancomat: Intesa San Paolo – Corso Vittorio Emanuele 77 0985 938111

 

Diamante: 5 cose da fare

5 posti assolutamente da visitare se sei in vacanza a Diamante:

  • Murales nei vicoli di Diamante
  • Ruderi di Cirella
  • Monastero dei minimi
  • Lungomare vecchio di Diamante
  • Acquario Multimediale di Diamante

Murales nei vicoli di Diamante

In tutto il bellissimo centro storico sono presenti moltissimi murales dipinti da artisti di fama mondiale e nazionale. Dispersi tra le viuzze del corso Garibaldi, i murales sono bellissimi è donando un tocco di colore alla cittadina, se ne contano oltre duecento! Questa bellissima iniziativa ha preso piede nel 1981 nella parte del borgo marinaro per poi diffondersi all’interno del centro abitato. L’arte dispersa nelle vie strette di Diamante gli ha permesso di attrarre a se un turismo internazionale senza eguali negli ultimi anni consentendo alla cittadina di vincere vari premi artistici e culturali.  Tra i più noti il Murales a mosaico che si trova sulla parete esterna della chiesa Madre di Diamante, sul quale è dipinta la storia di questa regione. Un altro murales molto famoso è quello dipinto in occasione del 33esimo anniversario dalla morte di Jean-Michel Basquiat, artista statunitense avvenuta il 12 agosto 1988. Lo street artist napoletano Jorit, molto conosciuto tra i giovani ne ha tracciato il volto su un palazzo con i tipici tratti della “Human Tribe”, marchio distintivo delle sue opere.

INDIRIZZO: sparsi tra le vie del centro storico di Diamante

DURATA CONSIGLIATA DELLA VISITA: 2 ore

 

Ruderi di Cirella

Conosciuta e frequentata dai Greci e poi dai Romani, Cirella conserva i resti dell’antico borgo di origine medioevale distrutto dalla flotta napoleonica nel 1806. Le rovine del borgo si trovano in cima ad un promontorio che domina il mare e la suggestiva Isola di Cirella, dove al centro si trova una torre di avvistamento per difendere il borgo dalle incursioni saracene.

Uno dei frammenti superstiti di questi fantastici ruderi si trovava nella adiacente chiesa di Maria delle grazie, oggi anch’essa un rudere, raffigura “La Madonna degli Angeli”, eseguita da un anonimo nel tardo Cinquecento e staccato alla fine degli anni Settanta ed oggi esposto nella chiesa parrocchiale.

Poco distanze la zona dei ruderi si può visitare il convento dedicato a San Francesco costruito nel 1545 ed è oggi un moderno "Teatro dei Ruderi", dove ogni estate si svolgono eventi teatrali, concerti musicali, manifestazioni e spettacoli vari. Il Teatro ospita durante il mese di agosto il “Cirella antica festival” che dura per quasi tutto il periodo estivo.

INDIRIZZO: per raggiungerli bisogna salire qualche centinaio di metri sopra il centro abitato di Cirella lungo i tornanti di Via Tredoliche. Ti accorgi di essere arrivato quando vedi i ruderi

 

DURATA CONSIGLIATA: PIU’ DI 1 ORA

 

PREZZO BIGLIETTO: Gratuito

 

Monastero dei Minimi

ll convento dei Minimi di Cirella, noto con il nome di “Convento di San Francesco di Paola” fu edificato nel 1545 insieme alla chiesa della Madonna della Grazie.  Si trova su una altura dove domina pace e serenità, località perfetta per connettersi con la natura circostante e ricaricare le pile.L’adiacente Chiesa di Santa Maria delle Grazie in passato era ricolma di affreschi ormai scoloriti poiché situati all’interno della struttura troppo a lungo rimasta senza tetto. Uno dei tanti dipinti raffigura la Madonna degli Angeli, prelevata con l’intonaco dal muro e conservata nella Chiesa Parrocchiale di Cirella, attualmente restaurata. All’interno del convento vi è la sede del museo multimediale. Si tratta di uno dei reperti archeologici di maggiore prestigio della zona, che cade a strapiombo sui ruderi di Cirella e che molto spesso viene utilizzato come ste di pellicole cinematografiche e eventi.

INDIRIZZO: Parco Pignera, 88900 Crotone KR

 INDIRIZZO: per raggiungerli bisogna salire qualche centinaio di metri sopra il centro abitato di Cirella lungo i tornanti di Via Tredoliche. Ti accorgi di essere arrivato quando vedi i ruderi

 DURATA CONSIGLIATA DELLA VISITA: meno di 1 ora

 Lungo Mare Vecchio di Diamante

La cittadina possiede 8 km di costa su cui si adagia il bellissimo “lungomare vecchio”, da cui è possibile godere dello splendido tramonto sul mar Tirreno, che questa cittadina regala ai turisti. L’atmosfera in questo lasso di tempo diventa molto romantica ed il lungomare diventa la location ideale per delle passeggiate in coppia, mentre il cielo e le case si tingono di arancione. Nelle serate di luna piena, affacciandoti dalle ringhiere del lungomare potrai invece osservare le tante luci disperse nel mare, provenienti dalle lampare o dalle imbarcazioni dei pescatori.  Sempre alla sera, il “lungomare vecchio”, si popola di turisti e cittadini locali, regalando serate di divertimento grazie anche ai tanti eventi e manifestazioni che la cittadina offre soprattutto in Estate.

INDIRIZZO: Corso Vittorio Emanuele, 127

 DURATA CONSIGLIATA DELLA VISITA: 1 ora

 Acquario Multimediale di Diamante

Situato nel cuore del Parco “Enzo La Valva”, l’acquario svolge la funzione di promuovere e far conoscere l’area del Parco Marino Regionale Riviera dei Cedri e le bellezze nascoste dell’Isola di Cirella ma anche le specie che vivono i suoi fondali, la storia e le tradizioni della città di Diamante. Si tratta di un percorso educativo che si compone di 3 aree tematiche attraverso sette postazioni touch screen ed una sala cinema in 6D. Tutto questo vi permetterà di osservare più da vicino specie rare che popolano le acque della Calabria, che non si possono vedere normalmente con una semplice nuotata, essendo immersi molto in profondità.

INDIRIZZO: via Hera Lacinia 88900 Crotone

INDIRIZZO: Via fiumara, Parco Enzo La Valva

DURATA CONSIGLIATA DELLA VISITA: Più di 1 ora

ORARI APERTURA E CHIUSURA: Tutti i giorni da 17:00 alle 20:00, Lunedi chiuso.

Le 5 Spiagge più belle di Diamante

  1. Spiaggia Sabbia D’oro – Bagnara Calabra
  2. Spiaggia di Diamante - Diamante
  3. Spiaggia di Cirella di Diamante - Diamante
  4. Spiaggia di Arcomagno – San Nicola Arcella
  5. Spiaggia di Praia a Mare – Praia a Mare

arcomagno

isola-di-dino

Spiagge-cirella

Spiaggia Sabbia D’oro – Bagnara Calabra  

E' una piccola caletta di sabbia che si trova tra i comuni di Diamante e Belvedere Marittimo. La caratteristica peculiare di questa spiaggia è che il colore della sua sabbia non è grigio ma dorato, tanto da ricordare le rinomate spiagge Caraibiche. Si può usufruire sia di stabilimenti balneari ben attrezzati ma anche di un tratto di spiaggia libera. È un posto molto tranquillo perfetto per rilassare, ma anche per praticare snorkeling essendoci vari scoglietti popolati da granchi, molluschi e stelle. Poco affollata anche in alta stagione.

Spiaggia di Diamante - Diamante

La spiaggia si trova nella parte più a Nord di Diamante ed è costituita da sabbia dorata è grossolana che si immerge in acque cristalline premiate nel 2021 con il premio bandiera Blu. Il colore del mare è favoloso, costituita da un’area libera, e una zona con lidi privati molto spesso riservate per i clienti degli hotel sul mare nella bellissima Diamante. La spiaggia di sabbia d'oro è la più bella e grande tra le spiagge cittadine. Poco affollata anche in alta stagione.

Spiaggia di Cirella di Diamante – Diamante

Spiaggia ampia costituita da sabbia e ghiaia scura. Anche i fondali sono scuri, dando un caratteristico colore all'acqua, che è sempre limpida e azzurra. Una volta che si viene qui, è impossibile non innamorarsi del luogo grazie al bellissimo panorama che regala non molto al largo, l'isolotto di Cirella, ricco di grotte e insenature da scoprire. L’isola è facilmente raggiungibile in barca o in canoa e al centro in cima al promontorio dell’isola si trova un’antica torre di avvistamento che domina il paesaggi. Alle spalle della spiaggia invece c'è il caratteristico promontorio sorgono i resti del borgo medievale di Cirella. La spiaggia è in generale molto ben organizzata ed attrezzata, nonostante sia quasi sempre affollata in alta stagione. Per raggiungere Cirella da Scalea è sufficiente seguire le indicazioni lungo la litoranea SS18, che è la statale Tirrena inferiore.

Spiaggia di Arcomagno – San Nicola Arcella

La spiaggia di Arco Magno e una lunga distesa sabbiosa, in cui si alternano i molti lidi che questa località altamente turistica offre. La spiaggia e quasi sempre affollata, non solo in alta stagione, perché custodisce una delle grotte più belle di Italia, su cui si staglia una piccola baia, stiamo parlando della spiaggetta dell’Arco Magno, così detta per il grande e suggestivo arco di roccia che lo sovrasta e offre ai turisti che la visitano uno spettacolo incredibile e suggestivo. Consigliamo, infatti di rimanere sulla spiaggetta fino al tramonto, perché è proprio al tramonto che questa località si colora di rosso e il sole va ad illuminare l’intera grotta regalando colori bellissimi in un’atmosfera da sogno. Molti sono i fotografi che si accingono a visitare questo luogo, per scattare la foto perfetta, in cui il sole scende al di sotto dell’arco di roccia illuminando tutta la grotta. La caletta caratterizzata a sinistra da una grotta che la copre in parte, è raggiungibile a piedi dalla spiaggia di San Nicola Arcella. Arrivare è un po' faticoso per le molte scale che bisogna fare, ma la fatica verrà premiata dallo spettacolo che i vostri occhi potranno vedere una volta arrivati.

Isola di Dino – Praia a Mare

La spiaggia di Praia a Mare dista 28 km da Diamante e ha l’onore di ospitare una delle isole più caratteristiche della Calabria, l’isola di Dino. Praia Mare è una spiaggia costituita da sabbia d’orata che si getta nel bellissimo mare dove è l’isola di Dino a fare da padrone. L’isola è così vicina alla riva da essere raggiungibile a nuoto, in canoa o tramite i tanti tour guidati. Un’esperienza davvero meravigliosa è la scoperta delle grotte dell’Isola di Dino. Le principali sono: la Grotta Azzurra che deve il suo nome al colore che assume quando le acque si riflettono sulla parete rocciosa. La Grotta del Leone che prende il nome dallo scoglio al suo interno somigliante appunto ad un leone, la Grotta delle Sardine ricca di questi pesci, la Grotta del Frontone, la Grotta del Monaco, dove le rocce per il manto bianco di cui sono ricoperte sembrano la sagoma di un monaco. Altra bellissima grotta è quella delle Cascate dove è possibile sentire il rumore dell’acqua che scende, formando meravigliose stalattiti e stalagmiti, che rendono la grotta molto suggestiva. Alcune delle grotte presenti sull’isola sono completamente sommerse e rappresentano un vero paradiso per tutti gli appassionati di immersioni subacquee, tra queste la Grotta Gargiulo è una delle più spettacolari, anche se un po' pericolosa, perciò si raccomanda di essere prudenti e di andare solo se veramente esperti e attrezzati. La spiaggia di Praia a mare è molto affollata in alta stagione ma i molti lidi organizzati riusciranno a ritagliare lo spazio per tutti coloro che vogliono visitare la bellissima isola.

<

Quando andare a Diamante

Il periodo migliore per visitare Diamante è in estate, nel periodo che va da fine maggio a settembre. Il clima molto mite in questa stagione dell’anno è perfetto per godere delle spiagge e del bellissimo lungomare di Diamante. Il suo clima mite, quasi tutto l’anno permette ai turisti che la visitano di godere in ogni stagione di un piacevole viaggio.

Diamante-meteo

  • Periodo migliore: da fine maggio a settembre, periodo in cui è possibile andare a mare, e godere del clima caldo.
  • Periodo da evitare: nessuno in particolare. I mesi invernali scoraggiano le attività all’aperto e non si può andare al mare. Nonostante ciò, in Calabria si gode di un clima molto più mite rispetto al nord o al Centro, questo permette ai turisti di poter soggiornare a Diamante quasi tutto l’anno!
Diamante
TEMPERATURE
Ambiente
Mare
Precipitazioni
MESI
GENNAIO FEBBRAIO MARZO APRILE MAGGIO GIUGNO LUGLIO AGOSTO SETTEMBRE OTTOBRE NOVEMBRE DICEMBRE
11°C 11°C 13°C 16°C 20°C 23°C 26°C 27°C 23°C 20°C 16°C 12°C
15°C 14°C 14°C 16°C 19°C 23°C 25°C 26°C 25°C 22°C 19°C 17°C
81mm 87mm 63mm 50mm 31mm 17mm 14mm 19mm 50mm 70mm 92mm 91mm

 

<

Organizza il tuo soggiorno a Diamante

Diamante offre tante possibilità di vacanza, è infatti accessibile a tutte le tasche e adatta a ogni standard. Per mangiare ci sono molti locali sul mare, pizzerie e ristoranti. La cittadina dispone, inoltre di lidi sulla spiaggia che prestano servizi di diverso tipo. Anche per quanto riguarda gli alloggi sono molti gli hotel, i villaggi turistici e i residence dotati di ogni comfort a prezzi davvero competitivi nelle vicinanze di Diamante, la perla del Tirreno

Dove dormire a Diamante?

Tra gli Hotel e i villaggi più apprezzati nelle vicinanze di Diamante ti segnaliamo:

santa-caterina-village

Santa Caterina Village – Scalea

Il Santa Caterina Village sorge a Scalea nel cuore del Golfo di Policastro, in Calabria a pochissimi Km da Diamante. La struttura affaccia sul bellissimo mar Tirreno, regalando romantici tramonti ai propri ospiti. Il complesso si estende per oltre 40.000 mq ed è circondato da ampie aree verdi di macchia mediterranea. La struttura è divisa in due corpi: resort e village. Il resort si affaccia direttamente sul mare, mentre il village è immerso tra gli alti alberi della pineta. La soluzione perfetta per una piacevole vacanza in Calabria. 

Particolarmente consigliato per le vacanze in coppia e in famiglia. 

A partire da 46€ a pers/notte

futura-club-borgo-di-fiuzzi

Futura Club Borgo di Fiuzzi

Futura Club Borgo Di Fiuzzi si trova a Praia a Mare nella provincia di Cosenza, a pochi km da Diamante. E’ un elegante complesso tipicamente mediterraneo, composto da vari edifici a più piani. La sua collocazione sulla spiaggia di Praia di fronte l’isola di Dino, il lungomare e la pista ciclabile, fanno di Futura Club Borgo Di Fiuzzi la soluzione ideale per una vacanza al mare in Calabria.

Particolarmente consigliato per le vacanze in coppia e in famiglia. 

A partire da 68 € a pers/notte

Gli ospiti che hanno soggiornato lo hanno valutato con un punteggio di  8.5/10.

 

 

Quanto costa una vacanza a Diamante?

Villaggi Diamante
Villaggi
Santa Caterina Village
Futura Club Borgo Di Fiuzzi
Prezzi medi stagione estiva
GIUGNO LUGLIO AGOSTO SETTEMBRE
a partire da 327€ a partire da 506€ a partire da 625€ a partire da 327€
a partire da 488€ a partire da 676€ a partire da 780€ a partire da 480€

 

ANDAMENTO PREZZI VILLAGGI A DIAMANTE