Loading

MUSEO DI CAPODIMONTE LE NUOVE DOMUS DI POMPEI & IL PASTIFICIO DI GRAGNANO

Campania, Napoli

PRIMO GIORNO - ROMA - NAPOLI

Ore 07.30 ritrovo dei partecipanti nei luoghi convenuti, sistemazione in Bus G.T. e partenza per Napoli. Arrivo e visita guidata del Museo di Capodimonte: progettato dai Borbone a partire dal 1738, il Palazzo Reale di Capodimonte presente come nucleo essenziale la collezione Farnese, con capolavori straordinari di Tiziano, Parmigianino, Carracci e un patrimonio ricchissimo di arti decorative. Nel corso dei secoli successivi le raccolte museali si arricchiscono di opere di grande rilievo provenienti dalle chiese napoletane e meridionali (Simone Martini, Colantonio, Caravaggio) e di acquisizioni prestigiose, talvolta di intere collezioni (Borgia, d’Avalos). Accanto alla collezione Farnese, al primo piano, l’Appartamento Reale con le manifatture borboniche, tra cui le celebri porcellane; al secondo e al terzo livello, la Galleria Napoletana e le sezioni dell’Ottocento e dell’arte contemporanea. Pranzo libero. La vista prosegue con una piacevole passeggiata nel Parco Virgiliano dov‘è possibile visitare le tombe del poeta latino Virgilio e di Giacomo Leopardi. Breve tempo libero. Trasferimento in hotel, cena e pernottamento.

SECONDO GIORNO - POMPEI-PASTIFICIO DI GRAGNANO - ROMA

Prima colazione in hotel, partenza per Pompei e visita guidata degli Scavi con particolare attenzione alle nuove domus: inizialmente gli scavi furono effettuati in maniera non sistematica, con il mero obiettivo di recuperare oggetti e decorazioni di pregio. Solo nel 1763, quando fu rinvenuta a Porta Ercolano un'iscrizione che ne riportava il nome, si ebbe la certezza che quei resti appartenessero alla antica Pompei e non, come alcuni ipotizzavano, a Stabia. Con il dominio francese, in pieno periodo illuministico, la ricerca fu tesa a ricostruire la topografia della città attraverso estesi scavi. Con il ritorno dei Borbone, gli scavi proseguirono soprattutto nella parte nord occidentale della città, dove ci furono ritrovamenti sensazionali come la Casa del Fauno. Nel Novecento con Amedeo Maiuri l'estensione degli scavi raggiunse i 44 ettari, e furono realizzate numerose attrezzature per facilitare la fruizione turistica del sito. Al termine trasferimento in noto pastificio di Gragnano per il pranzo tipico e la visita del pastificio con possibilità di acquistare la pasta direttamente in fabbrica. Proseguimento per il rientro a Roma con arrivo previsto in serata.

LA QUOTA COMPRENDE

Bus G.T. per tutto il periodo, sistemazione presso hotel gli Dei 4* o similare, trattamento di mezza pensione, speciale pranzo in pastificio a Gragnano, bevande ai pasti, visite guidate come da programma, Assicurazione medico bagaglio.

LA QUOTA NON COMPRENDE

ingressi dove previsti, eventuale tassa di soggiorno, mance e facchinaggio, assicurazione annullamento facoltativa Euro 15,00, tutto quanto non espressamente indicato alla voce “la quota comprende”

NOTE SOGGIORNO

Per motivi tecnici l’ordine delle visite potrebbe essere modificato