Organizzare le vacanze al mare in Italia vuol dire spesso imbattersi in luoghi più o meno noti e rinomati ma sempre e comunque pronti a regalare emozioni intense, testimonianze del passato e tutto il necessario per un ottimo viaggio. La cittadina di Patti, rinomata località turistico balneare in provincia di Messina, è per posizione geografica, storia e indotto economico una delle mete di mare più battute del Tirreno messinese.

Se state organizzando una vacanza a Patti, guida e mappa di GB Viaggi vi aiuteranno a trascorrere una piacevolissima permanenza alle porte della Sicilia, scoprendo dove soggiornare nei migliori hotel sul mare a Patti e nei dintorni, cosa vedere in zona e come arrivare.

Indice

Mappa

Patti, antica meraviglia sul litorale tirrenico di Messina

Situata sul litorale settentrionale della Sicilia, in provincia di Messina, la cittadina di Patti con i suoi circa 14mila abitanti è uno dei principali centri turistici siciliani affacciato sul Mar Tirreno, a poca distanza dallo Stretto che separa l’isola dalla Calabria e dall’Italia. Compreso nel Consorzio Intercomunale di Tindari-Nebrodi, ai piedi della catena montuosa che ospita anche l’Etna, il comune di Patti è diventato negli anni un polo d’attrazione unico nel suo genere, grazie in particolar modo alla sua posizione geografica che unisce l’asprezza delle montagne alle turchesi e dolci acque del Tirreno messinese. Oltre ad essere sede storica di numerose istituzioni e uffici amministrativi, Patti è anche sede vescovile dell’omonima diocesi, una delle più antiche della Sicilia, e custodisce nel suo territorio numerose testimonianze storiche e archeologiche.

Oggi andare in vacanza a Patti e trascorrere piacevoli giornate di mare a due passi dal lungomare di Patti Marina è una delle idee vacanze più gettonate e battute da quanti scelgono la Sicilia come meta per l’estate. Tuttavia, il territorio ha origini piuttosto antiche, strettamente legate alla decadenza dell’antica città greco-romana di Tindari, oggi sua frazione nonché sede di uno dei più importanti siti archeologici della Sicilia. Fondata probabilmente intorno al VIII secolo a.C. e toccata nel corso dei secoli da diverse dominazioni e conquiste, l’origine greca della città da spiegazione anche del suo nome, che significa “vicina alle acque” o ancora “sulla riva del mare”.

Visitare Patti in vacanza, dunque, rappresenta un’esperienza unica nel suo genere, ricca di suggestioni ed emozioni da provare mentre si ammira il contrasto fra lo splendido profilo costiero e il magico centro storico medievale, ancora perfettamente conservato e di grande valore turistico.

I migliori villaggi e hotel sul mare a Patti

Dove dormire a Patti?

  • Capo Peloro Hotel
  • Hotel La Playa

Se state organizzando una vacanza a Patti per concedervi un weekend libero o una pausa dalla routine quotidiana immergendovi nella storia e nella natura della Sicilia, abbiamo selezionato i migliori hotel sul mare a Patti e nei dintorni. Qui è possibile scegliere la soluzione più adatta alle proprie esigenze e assicurarsi il miglior rapporto qualità-prezzo per soggiornare sullo splendido litorale tirrenico della provincia di Messina.

Vacanza a Patti Messina è anche e soprattutto sinonimo di vacanza al mare. La costa dispone infatti di una ricettività sempre più conveniente e con un’ottima reputazione, dove è possibile coniugare l’alta qualità del soggiorno a costi sempre più vantaggiosi grazie alle numerose offerte. Qui è possibile soggiornare in uno dei molti villaggi turistici e hotel Messina e provincia posti direttamente sulle favolose spiagge della costa, in posizioni dall’alto valore naturalistico e paesaggistico oltre che culturale e archeologico.

Capo Peloro Hotel

Capo Peloro Hotel si trova in località Torre del Faro, all’interno della meravigliosa riserva naturale di Capo Peloro a pochi passi dallo Stretto di Messina. La struttura, completa di alloggi di qualità e dei principali servizi per lo sport, il benessere e il relax, è l’ideale per chi desidera raggiungere le porte della Sicilia per trascorrere una vacanza all’insegna della tranquillità e del divertimento. A soli 100 metri dall’ingresso dell’hotel sorge la splendida spiaggia di Torre del Faro, raggiungibile facilmente con una breve traversata naturalistica.

Villaggio Club La Playa

Villaggio Club La Playa sorge in Sicilia, nella splendida cornice di Marina di Patti in provincia di Messina, una struttura a tre stelle Superior di recentissima ristrutturazione che affaccia direttamente sul mare. L’Hotel Club la Playa è la soluzione ideale anche per chi desidera visitare La Villa Romana di Patti, che si trova a soli 2 km e a 3 km dalla Basilica di San Bartolomeo. Inoltre è possibile raggiungere in breve tempo il porto di Milazzo e imbarcarsi per le Isole Eolie oppure visitare l’antica colonia greca di Tindari.

Quanto costa una vacanza a Patti?

Villaggi in Sicilia

STRUTTURE
Capo Peloro
La Playa

Prezzi medi stagione estiva

GIUGNO LUGLIO AGOSTO SETTEMBRE
A partire da 434€ pers/sett A partire da 602€ pers/sett A partire da 686€ pers/sett A partire da 462€ pers/sett
A partire da 543€ pers/sett A partire da 650€ pers/sett A partire da 865€ pers/sett A partire da 558€ pers/sett

Come raggiungere Patti

Essendo una delle località più raggiunte da chi desidera trascorrere le vacanze al mare alle porte della Sicilia e dello Stretto di Messina, la cittadina di Patti è ben collegata con le principali città della regione e permette di essere raggiunta comodamente anche dall’Italia con i mezzi di trasporto pubblici. Ecco, dunque, alcune fra le principali soluzioni su come raggiungere Patti e come muoversi in vacanza.

  • In aereo: per raggiungere Patti in aereo ci si può servire di entrambi gli scali aeroportuali principali della regione, ovvero l’aeroporto di Palermo Punta Raisi e l’aeroporto di Catania Fontanarossa, entrambi equidistanti dalla cittadina e ad essa ben collegati con il trasporto pubblico, o in alternativa in taxi o auto a noleggio, per circa due ore di percorrenza;
  • In treno: la stazione ferroviaria di Patti si trova sulla linea ferroviaria che collega Messina a Palermo, percorsa quotidianamente da svariate corse di treni regionali, intercity e nazionali a lunga percorrenza gestiti dalle Ferrovie dello Stato e Trenitalia;
  • In auto: per arrivare a Patti in auto, una volta traghettati da Villa San Giovanni a Messina, bisogna percorrere l’autostrada A20 Messina-Palermo fino al casello autostradale di Patti. In alternativa, si può percorrere la SS113 parallela all’autostrada e uscire allo svincolo di Patti. Se si proviene da Catania è possibile arrivare a Patti percorrendo la SS116 e la SP120;

Cosa visitare a Patti e nei dintorni

Punti d’interesse storico-culturale

Andare in vacanza a Patti significa avere la possibilità di visitare uno dei centri storici medievali più suggestivi dell’intera regione, oltre che della provincia di Messina. Il centro storico di Patti, infatti, caratterizzandosi come un dedalo di vicoletti e stradine, custodisce diverse testimonianze del passato in quanto a edifici storici e religiosi. Il simbolo della cittadina è senza dubbio la Basilica Cattedrale, dal prospetto normanno risalente al XI secolo, che custodisce al suo interno il sarcofago di Adelaide del Vasto, prima regina di Sicilia. Fra le chiese da visitare a Patti, inoltre, sono da menzionare la Chiesa di Sant’Ippolito del X secolo e la seicentesca Chiesa di San Nicola di Bari, e ancora lo stile barocco della Chiesa di Santa Maria degli Agonizzanti. Il Complesso Monumentale di San Francesco, risalente al 1200, custodisce invece il Museo delle Ceramiche Piattesi, una raccolta di oltre 650 oggetti artigianali di diversa forma e stile.

Nel centro storico di Patti, inoltre, sorgono diversi monumenti che ne raccontano il passato, fra cui i resti della terza cinta muraria del XIV secolo, una delle sei antiche porte d’accesso della città e un altro ingresso alla seconda cinta muraria, risalente invece al XI secolo. Al di fuori del centro storico, invece, la storia del comprensorio di Patti si apre nella maestosità delle aree archeologiche circostanti, fra cui il sito archeologico dei resti dell’antica Tyndaris, oggi Tindari, risalenti al IV secolo a.C. e la grande necropoli di contrada Monte.

Le spiagge più belle di Patti e dintorni

Oltre alle svariate testimonianze e meraviglie del passato custodite dal centro storico di Patti, questa cittadina è famosa per essere una ridente località turistico balneare con i suoi oltre 10 km di splendide spiagge che bagnano il litorale tirrenico di Patti Marina. Nella spiaggia principale, la Spiaggia di Marina di Patti, si alternano splendidi e soffici arenili sabbiosi a scogli e faraglioni rocciosi che ne rendono il profilo più frastagliato e irregolare: a ridosso di questa fantastica spiaggia si svolge infatti il cuore della vita turistica della cittadina, difronte ad un mare limpido e molto profondo, circa 75 metri, su una spiaggia di 1 km. Spostandosi al centro, sempre lungo il Golfo di Patti, si trovano la baia di Capo Calavà e le spiagge di Marinello e di Tindari, caratterizzate da faraglioni pittoreschi, insenature rocciose e splendide grotte. In particolare, nella zona di Marinello si apre l’omonima Riserva Naturale Orientata, da dove ammirare un suggestivo panorama affacciandosi su tutta la riviera.

Vacanze a Patti, prenota un soggiorno sa sogno tra mare e natura

Ora che conoscete la mappa e la guida su cosa visitare in questa splendida cittadina costiera nel cuore della provincia di Messina, non rimane che prenotare una vacanza a Patti per la prossima estate. La zona con le sue fantastiche spiagge e i diversi punti d’interesse storico e culturale vi aspetta per garantirvi uno splendido soggiorno fra mare e paesaggi mozzafiato all’interno di uno dei migliori villaggi turistici della Sicilia. Non aspettate a prenotare un soggiorno in zona per godere delle peculiarità di questa caratteristica località del litorale tirrenico del messinese.