Dopo la proposta a Capitale Italiana della Cultura 2021, arriva un'altra prestigiosa candidatura per Tropea. L'incantevole cittadina situata sulla costa orientale calabrese, si candida a entrare nel club dei Borghi più belli d’Italia nell'ottica di un generale processo di valorizzazione della cultura portato avanti dall’amministrazione comunale. Lo scopo è quello di condurre Tropea alla ribalta nazionale ed internazionale, non solo per lo splendido mare e le spiagge tra le più belle della Calabria, ma anche per i profili storici, artistici e culturali della città.

Borghi più belli d'Italia: di cosa si tratta?

L’Associazione de "I Borghi più belli d’Italia" nasce nel 2001 su impulso della Consulta del Turismo dell’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani (ANCI). Un'iniziativa sorta dall'esigenza di dare visibilità e valorizzare l'ingente patrimonio di storia, arte, cultura, ambiente e tradizioni presente nei piccoli centri italiani che sono, per la maggior parte, emarginati dai flussi dei visitatori e dei turisti.

Centinaia di piccoli borghi italiani rischiano lo spopolamento ed il conseguente degrado a causa di una situazione di marginalità rispetto agli interessi economici che gravitano intorno al movimento turistico e commerciale. Per questo l’Associazione de "I Borghi più belli d’Italia" si prefigge di garantire il mantenimento, attraverso la tutela, il recupero e la valorizzazione, di un patrimonio di monumenti e di memorie che altrimenti andrebbe irrimediabilmente perduto.