Nonostante lo scoppio della pandemia da Covid-19 e le conseguenti restrizioni abbiano causato un forte rallentamento della mobilità individuale per contrastare il diffondersi dell’epidemia, sono tantissime le persone che quest’anno non hanno inteso rinunciare ad organizzare una splendida vacanza all’italiana. Il turismo interno e di prossimità, infatti, continua a rappresentare il principale trend di viaggio per il 2021: a motivare le scelte di turisti e viaggiatori, sembrano essere in particolare i tanti monumenti e punti d’interesse storico e culturale delle varie regioni italiane, considerati i principali fattori di traino del turismo in Italia. Ma come fare a capire quali sono i monumenti italiani più amati e le regioni più gettonate da questo nuovo trend? Scopritelo con i consigli di viaggio curati dagli esperti di GB Viaggi tour operator.

Indice

I monumenti come attrattive turistiche: la mappa di Musement

Grazie al Green Pass e all’avanzare della campagna vaccinale, in concomitanza con la chiusura dell’alta stagione estiva iniziano a intravedersi anche i primi allentamenti delle restrizioni al settore viaggi. Il turismo interno ai confini nazionali ha rappresentato - e continua a farlo - la via privilegiata di viaggi e vacanze per la maggior parte degli italiani e sono stati proprio i diversi monumenti e punti d’interesse storico e culturale sparsi per le diverse regioni del Bel Paese ad aver fatto da fattore trainante per partenze e prenotazioni. In Italia, infatti, a qualunque latitudine e in qualsiasi regione si decida di trascorrere le vacanze, sono diverse le città e località ricche di monumenti aperti, musei e attrazioni socio-culturali che ancora oggi offrono una valida motivazione a chi intende staccare la spina dalla routine quotidiana. Ma quali sono i monumenti più amati dai turisti italiani e stranieri? E soprattutto, come orientarsi alla scelta dei più gettonati da visitare?

Musement è una piattaforma digitale a carattere internazionale che ha lo scopo di aiutare i turisti a scoprire e prenotare le proprie esperienze di viaggio in tutto il mondo, in particolare per quanto riguarda visite a monumenti e musei, tour alle città, degustazioni ed eventi sportivi. Tale piattaforma, che consente di prenotare oltre 50mila attività in circa 140 Paesi in tutto il mondo, in Italia ha elaborato una mappa per far scoprire ai viaggiatori quali sono, per ognuna delle regioni italiane, i monumenti e le attrazioni turistiche più scelte e visitate, da non perdere assolutamente se si è in viaggio. Per dare vita a questa panoramica, la piattaforma ha preso in considerazione circa 2mila punti d’interesse in tutta Italia e, per ogni regione, ha individuato l’attrazione più amata basandosi sul più alto numero di recensioni lasciate dagli utenti su Google.

I monumenti italiani più amati regione per regione

Quanto possa o meno tale mappatura corrispondere alle effettive preferenze dei visitatori, è tutto da dimostrare; tuttavia, l’iniziativa in questione offre una fotografia abbastanza puntuale di quelli che sono i monumenti italiani più amati dai turisti di ogni età e provenienza. Dunque quali sono in ogni regione i monumenti e i punti d’interesse più amati e raggiunti? Sul podio tre fra i monumenti italiani più iconici: si parte dal terzo posto con il maestoso Duomo di Milano a quota 98.444 recensioni, al secondo con il visitatissimo Ponte di Rialto nella laguna di Venezia, con 106.523 recensioni, mentre è prima in classifica, con ben 268.398 recensioni, la spettacolare Fontana di Trevi a Roma, nel Lazio, che si classifica come il monumento italiano più amato in assoluto. Appena sotto il podio, il Ponte Vecchio di Firenze con 93.791 recensioni, si classifica a pieno titolo in quarta posizione.

Grazie ad un’offerta turistica e culturale fortemente variegata come è quella italiana, la mappa di Musement non mostra una preferenza netta verso un’unica tipologia di attrazione o monumenti, eccezion fatta per castelli, fortezze e torri di difesa che, in ben 5 regioni su 20, raggiungono il primato di visite e interesse. In Valle d’Aosta, il Forte di Bard è fra i monumenti più cercati e raggiunti, e ancora in Friuli Venezia Giulia dove spicca lo scenografico Castello di Miramare. A seguire si classificano le Marche con il Castello di Gradara, l’Abruzzo con quello di Rocca Calascio ed il Molise con il Castello Svevo di Termoli. Successo anche per musei e parchi archeologici: quello di Pompei in Campania è il più gettonato con 41.329 recensioni, seguito a ruota dalla splendida Valle dei Templi di Agrigento che, con 30.189 recensioni, si attesta quasi a pari merito con lo spettacolare Museo Egizio di Torino dove è esposta una delle collezioni più importanti al mondo.

Oltre a monumenti, musei e castelli, anche due centri storici rientrano nella lista per la loro particolarità e bellezza, per la precisione i celebri Sassi di Matera in Basilicata e i Trulli di Alberobello in Puglia, mentre in Liguria ed Emilia Romagna a scalare la classifica sono i parchi tematici, rispettivamente l’Acquario di Genova ed il Fico Eataly World. Infine, in Sardegna è la Spiaggia La Pelosa, area marina protetta nel Golfo dell’Asinara, ad aggiudicarsi il primato sui diversi monumenti e punti d’interesse sparsi per l’isola.

Prenota un soggiorno alla scoperta dei monumenti italiani con GB Viaggi

Ora che conoscete la mappatura dei monumenti italiani più amati nelle diverse regioni italiane, non vi resta che prenotare le vostre vacanze per partire alla scoperta dei punti d’interesse storico e culturale più gettonati in tutta Italia. Prenotare le visite in musei, monumenti e parchi a tema vi permetterà di trovare nelle vicinanze qual è la struttura più idonea al vostro soggiorno fra quelle consigliate da GB Viaggi tour operator. Non fatevi scappare l’occasione di approfittare delle migliori offerte per soggiornare nelle strutture più belle e funzionali nelle vicinanze dei monumenti più famosi in tutta Italia.